Sony Xperia Z5 messo a nudo da iFixit nel suo immancabile video teardown

Smontare gli smartphone al fine di dare un giudizio complessivo su tutto ciò che concerne la dotazione e l’assemblaggio interno è oramai diventata consuetudine e Sony Xperia Z5 non si sottrae alla meticolosa valutazione del “solito” iFixit, che ha posto la lente d’ingrandimento sulle componentistiche hardware risiedenti sotto la scocca dell’ultimo nato del colosso giapponese. Disassemblare lo smartphone in esame non sembra esser una operazione impossibile, previa chiaramente conoscenza delle operazioni preliminari nonché una buona dose d’esperienza.

Sony Xperia Z5 Teardown

Lo staff di iFixit ha mostrato in video – riportato in calce all’articolo – tutti i passi necessari per “mettere a nudo” il dispositivo, comprese le due operazioni sicuramente meno agevole: dapprincipio, bisognerà utilizzare una pistola termica per sciogliere l’adesivo che lega la cover posteriore alla scocca metallica di Sony Xperia Z5; successivamente bisognerà fare attenzione al lettore d’impronte digitali integrato sul tasto power.

I componenti interni sono ben assemblati al loro interno, ed in questo caso il Sony Xperia Z5 va a confermare la tradizione di casa nipponica nel comporre con meticolosità e cura i vari pezzi d’hardware che andranno a comporre lo smartphone. All’interno è inoltre possibile vedere ad occhio nudo i due tubi di calore in rame, utilizzati per raffreddare il chipset e gli altri elementi che generano calore. Non abbiamo ancora pronunce da parte di iFixit in merito alla riparabilità del prodotto, aggiunta che potrebbe esser integrata forse in prosieguo.

Prima di lasciarvi al video in questione, ricordiamo le caratteristiche hardware del nuovo Sony Xperia Z5, smartphone Android (versione 5.1 Lollipop) da 5.2″ pollici a risoluzione Full-HD alimentato dal processore Qualcomm Snapdragon 810 (octa-core a 64bit) e sorretto da 3 gigabyte di memoria RAM di tipo LPDDR4, 32GB di storage espandibili e batteria da 2.900mAh. Tra le peculiarità v’è soprattutto il reparto multimediale, in virtù della presenza del nuovo sensore da 23 megapixel (“adocchiato” anche da Samsung, secondo alcune indiscrezioni) ed uno 5 megapixel posto frontalmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *