Stop vendita videocassette Betamax di Sony, furono prodotte prima del VHS

Addio ad un altro pezzo delle origini della videoregistrazione e videoriproduzione; Sony saluta definitivamente il Betamax antecedente al sistema VHS. A marzo 2016, Sony interromperà definitivamente la vendita delle videocassette basate sul sistema Betamax, un addio che arriva dopo quarant’anni di storia dal lancio.

Sony lanciò il Betamax nel 1975, furono create videocassette e videoregistratori compatibili con questo sistema che precede l’odierno On demand. Il sistema infatti permetteva per la prima volta di guardare un film a casa nel momento desiderato e soprattutto consentiva di registrare un programma tv. Tutto ciò prima del lancio del VHS nel 1946. Il VHS prodotto da JVC era migliore per la durata delle registrazioni ma non nella qualità. L’elemento che fece esplodere il VHS rispetto al Betamax fu la scelta di Jvc che decise di cedere la licenza di fabbricazione di VHS alle industrie di produzione di videoregistratori. Questo portò ad un abbassamento dei prezzi, i consumatori cominciarono a preferirlo e le case cinematografiche iniziarono a produrre un maggiore numero di copie di film in Vhs.

betamax

A frenare la crescita di Betamax ci furono anche vicende legali, infatti Universal Studios e Disney avviarono una causa sulla possibilità che gli utenti potessero registrare materiale con copyright. Solo nel 1984 il videoregistratore fu dichiarato “non colpevole” di pirateria, ma il Vhs ormai aveva “vinto”. Il Betamax fu relegato all’uso professionale.

Nel 1985, sebbene in numero assoluto le vendite non fossero poi così deludenti, il fatto di dividere il mercato con il VHS in proporzioni del 30% – 70%, fece decidere a Sony di cominciare a dirigere i propri investimenti verso un nuovo campo, quello dei supporti per videocamere amatoriali, con il proprio formato Video8. Il formato Video8 era molto più compatto del VHS, e quindi poteva ancora sperare, a ragione, di ottenere un discreto successo. L’introduzione del VHS-C, però, una VHS compatta studiata appositamente per le videocamere, ridimensionò questo successo.

Nel 1988, la Sony decise una svolta storica: produrre anche prodotti VHS. Nell’autunno del 2002, la Sony rese noto che avrebbe prodotto ancora duemila videoregistratori Betamax entro la fine dell’anno, dopodiché avrebbe abbandonato il progetto. Nel gennaio del 2003, fu cessata la produzione di videoregistratori Betamax.

Fonte: Ansa e Wikiperdia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *