Windows Bridge per iOS: Microsoft spiega

Microsoft ha recentemente pubblicato un video su “Channel 9”, il sito dedicato alla comunicazione con gli sviluppatori, in cui ribadisce tutto ciò che occorre sapere su Windows Bridge per iOS e ne spiega il funzionamento in modo semplice.

Vista la recente conferma che, almeno per il momento, ha visto il “Project Astoria” stroncato sul nascere, Windows Bridge per iOS acquisisce ancora più importanza!

Windows Bridge

Il Bridge, ex “Project Islandwood”, è stato realizzato per gli sviluppatori dell’OS mobile di casa Apple, e rappresenta uno strumento che Microsoft concede per poter effettuare il porting delle applicazioni iOS sullo Store di Windows 10 risparmiando una mole considerevole di lavoro.

Come viene illustrato nel video, che dura poco più di due minuti, questo progetto si pone tre obiettivi principali:

  • Creazione di un ambiente di sviluppo Objective-C (linguaggio utilizzato per applicazioni iOS e OS X) all’interno di Visual Studio;
  • Accesso alle API Windows;
  • Supporto per le API iOS, al fine di integrare feature non implementate da Microsoft, che dovranno poi essere condivise con gli altri sviluppatori in modo che possano beneficiarne.

Data la natura open source del progetto, quest’ultima parte è di fondamentale importanza. In questo modo, non solo il progetto potrebbe svilupparsi più velocemente di quanto non accadrebbe con il solo sostegno di Microsoft, ma invoglierebbe altri sviluppatori ad unirsi al programma.

Lasciamo, qui sotto, al video pubblicato da Microsoft.

6 commenti

RSS Feed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *