Windows Phone Internals: torna il modding su Windows Phone

In nottata, Heathcliff74, hacker molto attivo della community XDA-Developers, ha pubblicato un tool per sbloccare il bootloader di alcuni dispositivi appartenenti alla gamma Lumia.

In passato, cose di questo tipo non erano di certo una novità per il sistema operativo mobile di Microsoft, infatti, ai tempi di Windows Mobile 6 e precedenti le ROM modificate proliferavano ai livelli di quelle dei dispositivi Android. Con l’avvento di Windows Phone, tale fenomeno si è arrestato, fatta eccezione per alcuni dispositivi “sbloccati” dal team cinese DFT ai tempi di Windows Phone 7.

Windows Phone Internals

Grazie a Windows Phone Internals, che sfrutta una falla scoperta dallo stesso hacker nel bootloader, è nuovamente possibile effettuare il flash di ROM modificate su alcuni dispositivi Lumia. Ecco la lista dei device supportati finora:

  • Nokia Lumia 520, 521, 525;
  • Nokia Lumia 620, 625;
  • Nokia Lumia 720;
  • Nokia Lumia 820;
  • Nokia Lumia 920, 925, 928;
  • Nokia Lumia 1020;
  • Nokia Lumia 1320.

Lo sviluppatore ha assicurato di star lavorando al fine di estendere il supporto anche ai restanti dispositivi attualmente esclusi. Per scaricare il tool in questione, cliccate su questo link.

Infine, ricordiamo che pratiche di questo tipo possono apportare dei danni al dispositivo e comprometterne la garanzia, dunque sconsigliamo vivamente il flash di ROM modificate a meno che non si sappia esattamente cosa si stia facendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *