Xiaomi Mi 5 ottiene la certificazione 3C. Tutto pronto al suo debutto

Va via via componendosi il puzzle di informazioni legate all’oramai imminente evento stampa programmato da Xiaomi per il prossimo 24 Novembre. In data odierna, la dicitura “3C” è stata infatti apposta allo Xiaomi Mi 5, logica conseguenza della certificazione incassata presso gli enti cinesi, che hanno dunque spianato la strada verso il nuovo smartphone del brand cinese. Per chi non fosse impratichito in quest’argomento, il logo “3C” viene stampato su tutti quei prodotti che hanno superato il processo di certificazione: in soldoni, il dispositivo in esame viene testato affinché sia sicuro per i consumatori, ed in caso di esito positivo viene “confezionato” il lasciapassare utile all’immissione del prodotto sul mercato; la conferma di questo laborioso processo viene quindi suggellata con la dicitura “3C”.

Il nuovo Xiaomi Mi 5

Conseguentemente, Xiaomi Mi 5 è pronto ad esser svelato al pubblico a stretto giro di posta. Ma il detto smartphone non sarà il solo ed unico protagonista dell’evento del 24 Novembre, dal momento che una analoga certificazione è stata rilasciata anche per lo Xiaomi Redmi Note 2 Pro, una sorta di aggiornamento dell’attuale Redmi Note 2 giacché caratterizzato dal medesimo impianto hardware e dall’aggiunta di un lettore d’impronte digitali e scocca in metallo.

Xiaomi Mi 5 e Redmi Note 2 Pro saranno quindi congiuntamente i due devices con i quali il brand cinese chiuderà il proprio e personale 2015. Il primo, successore del Mi 4, rientrerà di diritto nel segmento top di gamma del mercato. E considerata la presentazione dello Snapdragon 820 di Qualcomm (il processore che verrà impiegato proprio sullo Xiaomi Mi 5) e l’apposizione del logo “3C”, si può tranquillamente affermare che il prossimo flagship a firma Xiaomi sia pronto a far la sua figura sul mercato.

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *