Andy Rubin potrebbe fondare una compagnia smartphone

Non si tratta ancora di una notizia ufficiale, ma se confermata potrebbe rappresentare davvero un qualcosa di clamoroso. Andy Rubin, il fondatore del colosso Android Inc, dopo aver abbandonato la compagnia di appartenenza nell’ottobre di quest’anno, potrebbe fondare una nuova azienda. Per ora si tratta di una voce di corridoio, ma che potrebbe avvalorare l’interesse dell’informatico di restare nel campo degli smartphone, nonostante tutto.
andy rubin
Già nel recente passato Rubin ha realizzato Playground Global un’incubatrice di startup hardware. Ma se, come si dice spesso, l’appetito vien mangiando, il fondatore di Android  potrebbe tentare la via del mercato di smartphone. Quello americano, non è di certo il mercato più semplice. Da alcuni anni molte compagnie si affidano, per la realizzazione dei componenti dei  device, a compagnie cinesi e costi ridottissimi per poi rivendere sul mercato statunitense smartphone a prezzi molto bassi.
Ma non è di certo l’esperienza a mancare ad Andy Rubin. Da anni impiegato in Google, la sua carriera è stata segnata dalla fondazione di Android, il sistema operativo per smartphone più diffuso al mondo. L’interesse per il campo degli smartphone non è mai stato abbandonato da Rubin, anche dopo l’abbandono di Google. L’informatico risulterebbe, infatti, tra coloro che hanno curato la realizzazione del Nexus One.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *