Assistente vocale Samsung: con GS7 ci sará un nuovo S-Voice?

L’assistente vocale Samsung potrebbe esser la classica ciliegina sulla torta del nuovo portabandiera Galaxy S7 e, più in generale, di tutta la gamma di dispositivi prodotti ed ideati dal colosso coreano. Benché qualcosa di simile sia già strutturato nella forma di S-Voice, la funzionalità di quest’ultima, la sua capacità di dialogo ed interazione con l’utente nonché la flessibilità estesa ad applicativi terzi non è paragonabile alle proposte dei competitor, quali Siri (iOS) e Cortana (Microsoft). Nell’ottica di una sempre maggiore estensione di servizi proprietari – leggasi su tutti Samsung Pay, il meccanismo di pagamento mobile pronto a guerreggiare con le rispettive controparti Android e Apple – il colosso coreano potrebbe dunque supplire alla detta mancanza proponendo a stretto giro di posta un assistente Samsung rinnovato e conforme ai dettami attuali.

assistente vocale Samsung

Sarà sempre S-Voice a far “la voce grossa”, nel senso che l’applicativo sarà strutturato e basato sulla piattaforma attuale; ma a differenza di quanto occorso finora, sarà dotato di una maggior flessibilità e potenza in termini di ricerca e altresì caratterizzato da notifiche intelligenti. Potrebbero comunque convogliare tutta una serie di altre peculiarità volte a differenziare S-Voice dalla concorrenza, ma di questo e delle caratteristiche salienti dobbiamo momentaneamente far fronte con informazioni piuttosto centellinate.

Una cosa appare comunque plausibile e meritevole di attenzione, giacché conforme alle costumanze che il colosso coreano ha finora rispettato in tutte le sue uscite: l’assistente vocale Samsung potrebbe essere presentato a stretto gomito con il nuovo Galaxy S7. Un principio pacifico secondo cui l’azienda ha sempre diffuso al pubblico tutte le novità software in concomitanza ad un nuovo pezzo di hardware – si pensi alla rinnovata interfaccia proprietaria TouchWiz, od a Samsung Pay – indi per cui l’assistente vocale Samsung potrebbe concretizzarsi a Febbraio, mese indiziato al debutto del prossimo portabandiera coreano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *