Display iPhone: Apple testa nuove tecnologie in una fabbrica a Taiwan

Sono già circolate copiose le indiscrezioni concernenti una nuova tecnologia di display iPhone che il colosso di Cupertino potrebbe applicare sui propri smartphone del futuro. Non ci aspettiamo tuttavia novità rivoluzionarie nel breve termine, se è vero che l’analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities ha più volte sostenuto l’implementazione di un pannello di tipo AMOLED (in luogo del più corroborato LCD) non prima che sia spirato il 2018. Eppure c’è chi immagina che il display iPhone 7 farà spazio alla tecnologia OLED, in ragione della proficua collaborazione tra LG Display ed Apple convogliata sia sul primo Watch che, presumibilmente, sul modello di generazione successiva.

display iPhone

Voci piuttosto confuse quindi, a cui va ad aggiungersi una indiscrezione delle ultime ore secondo la quale Apple avrebbe aperto segretamente un laboratorio nel nord Taiwan al fine di vagliare una soluzione per i display iPhone del futuro. Il rumor in questione porta la firma di Bloomberg, che racconta di almeno 50 ingegneri arruolati dal colosso di Cupertino e riuniti in “quel” di Taiwan pronti a lavorare alacremente su un nuovo pannello da incastonare sullo smartphone di Apple. Il loro compito, a detta della fonte, sarebbe quello di ideare un display più luminoso ma al tempo stesso efficiente rispetto all’attuale soluzione messa in pratica su iPhone ed iPad.

Questa mossa potrebbe tradursi, d’altro canto, in una messa “in proprio” dell’azienda di Cupertino, che potrebbe quindi sdoganarsi dal contributo di aziende terze nella produzione di display iPhone ed iPad. In soldoni, Apple potrebbe creare internamente i pannelli da applicare sui propri dispositivi, il tutto senza l’ausilio di patner come Sharp e Samsung. Questo comporterà di riflesso ad una riduzione dei costi ma anche l’intenzione di passare nel lungo termine alla tecnologia OLED, confermando di fatto il circolo di indiscrezioni avvinte sugli iPhone del futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *