IoT e il sensore wireless

IoT e il sensore wireless. In questi ultimi anni la tecnologia sta facendo degli enormi passi in avanti e IoT (Internet of Things) ne è la dimostrazione, simboleggiando l’interazione futura tra uomo e tecnologia.

Al momento però IoT si trova a dover far fronte ad un problema molto comune, che riguarda il mondo delle batterie e il loro funzionamento. I dispositivi smart, per le loro ridotte dimensioni, spesso non riescono ad ospitare al loro interno un sensore dal momento che quest’ultimo necessita di una batteria per funzionare. Serve un sensore wireless?

sensore wireless

Ma niente paura. I ricercatori della Technische Universiteit di Eindhoven hanno realizzato un sensore che non necessita della batteria perchè si alimenta tramite wireless. Un sensore wireless della grandezza di soli 2 metri quadrati che si alimenta delle onde radio della rete wireless.

Una gran bella scoperta quella del sensore wireless. Tuttavia vi sono delle accortezze e delle condizioni necessarie per il buon funzionamento del sensore: a quanto pare, infatti, tale sensore wireless deve trovarsi ad una distanza di non più di 2,5 metri dal router.

Per il momento tutto il progetto è ancora in via sperimentale: tutti i ricercatori sono al lavoro per garantire prestazioni migliori da parte del sensore wireless in questione. Per esempio si sta cercando di aumentare la distanza dal router.

Non più 2,5 metri di distanza dalla propria fonte di alimentazione, ma ben 5 metri. Un gran bel traguardo tecnologico per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *