Samsung Galaxy Note 5 vs BlackBerry Priv: foto e caratteristiche tecniche

Samsung Galaxy Note 5 vs BlackBerry Priv. Oggi proponiamo un’interessante sfida tra due dispositivi molto amati e affermati nella loro categoria: oggi, su MobileOS, andremo a confrontare Samsung Galaxy Note 5 vs BlackBerry Privi due phablet di casa BlackBerry e Samsung.

Samsung Galaxy Note 5 vs BlackBerry Priv – Caratteristiche

Samsung Galaxy Note 5 vs BlackBerry Priv

Il primo dispositivo Android di casa BlackBerry presenta:

  • Processore Qualcomm Snapdragon 808 hexa-core a 1.8Ghz;
  • GPU Adreno 418;
  • 3GB di memoria RAM;
  • Memoria interna da 32GB espandibile tramite microSD;
  • Fotocamera posteriore da 18 Megapixel, apertura focale di f/2.2, OIS, doppio flash led. È presente inoltre una fotocamera anteriore da 2 Megapixel;
  • Tastiera fisica, supporto al Quick Charge e Qi;
  • Dimensioni di 147(184 con tastiera aperta) x 77.2 x 9.4 mm per un peso di 192 grammi.

Il phablet di casa Samsung presenta, invece:

  • un processore Exynos 7420 octa-core con costruzione a 14 nm e frequenza a 1.8 Ghz;
  • Scheda grafica Mali-T760;
  • 4Gb di memoria RAM di tipo LPDDR4;
  • Memoria flash UFS 2.0 da 32/64GB, non espandibile;
  • Fotocamera posteriore da 16 Megapixel, apertura focale di f/1.9, dimensione del sensore 1/26”, flash led e stabilizzazione ottica. È inoltre presente una fotocamera anteriore da 5 Megapixel;
  • Dimensioni di 153.2 x 76.1 x 7.6 mm per un peso di 171 grammi.

Sotto questo punto di vista i due smartphone sono perfettamente paragonabili, avendo entrambi caratteristiche tecniche di ottimo livello; Note 5 si differenzia dal suo rivale grazie a un maggior quantitativo di memoria RAM, RAM estremamente più veloce di quella adottata da Priv.

Priv, dall’altro canto, presenta una tastiera fisica assente in Note 5; Note 5 riesce a compensare grazie alla presenza della S Pen.

Samsung Galaxy Note 5 vs BlackBerry Priv – Materiali

Samsung Galaxy Note 5 vs BlackBerry Priv

Note 5 è costruito con materiali premium: troviamo infatti il vetro nella parte posteriore e anteriore del terminale, il tutto arricchito da un frame in metallo.

Sul posteriore dello smartphone troviamo una leggera curvatura ai lati, essa consente sia di avere un design ricercato e sia di migliorare il grip dello smartphone stesso: incastonata nella scossa troviamo inoltre l’S Pen, ulteriormente migliorata sia in quanto a funzionalità e sia nell’estrazione della penna stessa.

Come già accennato in precedenza BlackBerry Priv presenta una tastiera Qwerty a scomparsa: essa riprende le linee delle vecchie tastiere incluse nei vecchi terminali di casa Blackberry implementando però nuove funzionalità, in modo tale da arricchire e semplificare l’esperienza d’uso: tramite la tastiera si potrà navigare all’interno del testo, cancellare l’ultima parola o inserire il suggerimento, il tutto tramite dei swype sulla tastiera stessa.

BlackBerry Priv è costruito in materiali plastici, ma il tutto viene compensato sia dal grip che la backcover offre e sia dal display, che presenta una leggera curvatura del display ai bordi.

Samsung Galaxy Note 5 vs BlackBerry Priv – Display

Samsung Galaxy Note 5 vs BlackBerry Priv

I display è un campo in cui i due phablet si difendono entrambi molto bene. BlackBerry Priv presenta un display leggermente curvo da 5.43 pollici, di tipo AMOLED con risoluzione da 2560×1440 pixel e 540 ppi; Note 5 presenta un display da 5.7 di tipo Super AMOLED con risoluzione del display di 2560 x 1440 pixel e una densità di pixel di 515 ppi. La densità di pixel del display di Note 5 è leggermente minore di quella di Blackberry Priv, questo per via delle sue dimensioni.

Samsung Galaxy Note 5 vs BlackBerry Priv – Software

Blackberry ha optato per una personalizzazione software lieve, che va ad arricchire Android Stock di poche personalizzazioni che risultano, però, efficaci: BlackBerry ha fatto tesoro del suo passato portando le funzioni più innovative dei suoi vecchi terminali su questo BlackBerry Priv, ampliando quella che è la personalizzazione di queste funzioni; Inoltre, come da tradizione della casa, si è molto curato l’aspetto della privacy, implementando tutta una serie di opzioni per aumentare la privacy dell’utente che utilizza questo smartphone.

Note 5 presenta, invece, la personalizzazione di Samsung: la Touchwiz presenta tante piccole opzioni che consentono a Note 5 di avere tutta una serie di funzionalità; oltre a essere utili esse riescono a sfruttare l’enorme display e la S Pen; tra queste citiamo il multi-window e la possibilità di estrarre la penna e scrivere subito una nota.

Samsung Galaxy Note 5 vs BlackBerry Priv – Conclusioni

Entrambi sono due ottimi smartphone, destinati a consumatori diversi. Gli amanti della tastiera fisica non potranno fare altro che scegliere BlackBerry Priv, mentre quelli del pennino Samsung Galaxy Note 5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *