Samsung Galaxy S6 Mini appare ancora in rete

Non è la prima volta che parliamo di Samsung Galaxy S6 Mini, dal momento che le indiscrezioni sono state copiose nel corso di questi mesi tra smentite ed ipotesi più plausibili. Difficile d’altronde che il colosso coreano possa “saltare” la versione più compatta (e depotenziata) del proprio flagship, considerata la strategia degli anni trascorsi che ha visto (ri)nascere Galaxy S2, S3, S4 ed S5 in una veste decisamente “Mini”. In attesa di capire se le indiscrezioni fin qui chiaccherate corrisponderanno al vero, un negozio on-line chiamato “LetsTango ha inserito a listino lo smartphone in esame, passando al vaglio le principali caratteristiche tecniche.

Samsung Galaxy S6 Mini

Spulciando rapidamente le componentistiche hardware, la sequela di informazioni relative a Samsung Galaxy S6 Mini fa il paio con quanto riportato in precedenza, indi per cui la notizia va presa con il beneficio d’inventario allorché il sito in questione potrebbe aver cercato – con effetti decisamente negativi, se i riscontri non saranno veritieri – un po’ di notorietà tra il web. Ad ogni modo, campeggia in rilievo l’adozione di un processore exa-core con frequenza di clock pari ad 1.8Ghz, che tradotto in soldoni potrebbe significare che Samsung Galaxy S6 Mini porti con sé lo Snapdragon 808 di Qualcomm; troviamo altresì 2 gigabyte di memoria RAM LPDDR3 e 16 gigabyte di memoria interna non espandibili.

La caratteristica più evidente di una versione “Mini” è sicuramente il display, che passa dai 5.1″ ai 4.6″ pollici, mantenendo tuttavia intatta la tipologia di pannello (Super-AMOLED); non vi sono informazioni circa la risoluzione (probabile il Full-HD), mentre il vetro è ricoperto da una protezione Corning Gorilla Glass 4. La parte multimediale è ancor più interessante, dal momento che spiccano due fotocamere da 15 e 5 megapixel (posteriore ed anteriore), mentre ad impreziosire il tutto è il lettore d’impronte digitali certificato PayPal.

Samsung Galaxy S6 Mini non è ancora disponibile presso il negozio che ha “innescato” nuovamente la fuga di indiscrezioni e valuteremo in prosieguo se la veridicità della fonte sarà salda. Tutto verrà ad ogni modo rinviato all’ormai vicinissimo 2016, ammesso e non concesso che Samsung non voglia perdere le proprie care e personali abitudini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *