Smartphone Huawei, sfondata quota 100 milioni nel 2015

E’ stato un anno certamente positivo per gli smartphone Huawei, capaci di raggranellare l’apprezzabile risultato di 100 milioni di unità vendute nell’arco temporale del 2015. Il parametro di riferimento, relativo al mercato globale ed ufficializzato sul social media cinese Weibo, ha fruttato al colosso cinese la terza piazza in fatto di dispositivi smerciati in un solo anno, ad un tiro di schioppo da Samsung ed Apple; battuta, dunque, anche la concorrente diretta Xiaomi, “ferma” a quota 73 milioni.

L’excursus sin qui snocciolato certifica l’ottimo stato di salute del brand cinese e, di riflesso, l’appeal sempre maggiore verso i consumatori: d’altra parte, lo score agguantato da Huawei permette all’azienda di Shenzhen di iscriversi nel novero dei “pochi eletti” (Samsung ed Apple, ma anche Nokia e ZTE) capaci di vendere 100 milioni di dispositivi in 365 giorni.

smartphone Huawei

Gli smartphone Huawei immessi sul mercato in questo 2015 sono stati molteplici, tutti connotati da una buona qualità generale e da una attenzione sempre più certosina verso l’aspetto meramente estetico. Basti considerare che Nexus 6P è il primo phablet pure-google ad offrire materiali premium e ricercati, incastonati in una scocca che convoglia al suo interno componentistiche hardware da “primo della classe”. Ed in attesa che il novero di smartphone Huawei possa accrescere anche in Europa con il lancio di Mate 8verosimilmente protagonista indiscusso al CES 2016 di Las Vegas – non bisogna dimenticare il ruolo sempre più importante che l’azienda sta recitando sul mercato degli indossabili, là dove Huawei Watch rappresenta di certo una delle proposte più eleganti e particolari con a bordo Android Wear.

Un 2015 altamente positivo per gli smartphone Huawei, dunque, in attesa di capire cosa il brand avrà il serbo per l’anno che verrà. Qualche riga addietro abbiamo detto di Mate 8, ma è tuttavia probabile che sul palco di Las Vegas possa esser svelato un nuovo smartwatch appositamente congegnato per il pubblico femminile. E chissà che ad Ottobre 2016 non possa scapparci un Nexus-bis tra Huawei e Google, così come le prime indiscrezioni rumoreggiano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *