Vendite smartwatch: raggiunta quota 21 milioni

Un notevole aumento delle vendite smartwatch si è registrato nel corso del 2015. Dopo un’iniziale diffidenza, gli orologi super tecnologici stanno entrando nella vita dei consumatori di tutto il mondo con una quota di rilasci in aumento soprattutto negli USA. E’ stato il debutto della Apple sul mercato a dare il via alla crescita delle vendite smartwatch oggi arrivate a quota 21 milioni. Proprio il colosso di Cupertino ha registrato i risultati migliori con un numero di rilasci che supera il 60% dell’intero settore.

Se Apple festeggia, Android non può che prendere atto di una condizione di svantaggio. E’ del 15% la quota di smartwatch venduti con il sistema operativo del robottino verde; un flop che non può non coinvolgere le varie compagnie che come Asus, Huawei, Sony, Motorola ed LG, hanno deciso di sposare il sistema operativo di Google.

vendite smartwatch

I dati resi noti da IDC non lasciano dubbi: Android Wear è un fenomeno del tutto marginale rispetto ad Apple, ma anche ad altri produttori. Pebble, unica compagnia non legata né ad Android né al sistema operativo del colosso di Cupertino, riesce a raggiungere un numero di vendite smartwatch pari all’8.6%.

Ma la crescita di vendite smartwatch non si arresta di certo qui. Saranno oltre ottantotto milioni i rilasci dei dispositivi fino al 2019 secondo IDC; una previsione che, alla luce dei risultati di oggi, appare del tutto realistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *