Xiaomi Redmi 3 (Kenzo) appare su GeekBench

Non accenna a placarsi la strategia del brand cinese di accrescere il già folto portfolio di smartphone e, dopo la presentazione di Redmi Note 3 occorsa allo spirare di Novembre, tutto sembra esser indirizzato verso il debutto di Xiaomi Redmi 3, una versione “depotenziata” – con consequenziale abbattimento del prezzo di listino – del dispositivo richiamato in apertura e caratterizzato dal processore MediaTek Helio X10. Le informazioni sul nuovo smartphone facente parte della gamma “Redmi” sono state raccolte in virtù di una sua apparizione all’interno di GeekBench, che ha parametrato le potenzialità hardware di “Kenzo” (nome tecnico del device) nei campi single-core e multi-core.

Xiaomi Redmi 3

A differenza del “fratello maggiore”, Xiaomi Redmi 3 sarà caratterizzato da un socket prodotto da Qualcomm, nello specifico lo Snapdragon 617 (MSM8952); MediaTek viene quindi relegata in secondo piano e considerata mera esclusiva del medio-gamma Redmi Note 3. Tuttavia, sembrano esserci delle discrepanze tra il modello di processore scelto da Xiaomi e le peculiarità tipiche dello Snapdragon 617 rilevate su GeekBench, l’ultimo nato di casa Qualcomm già presente su HTC One A9: il portale di database descrive come exa-core il chipset in questione, che sappiamo invece esser un octa-core a 64bit (frequenza di clock pari ad 1.5Ghz). E’ plausibile ipotizzare un errore di rilevamento, da parte di GeekBench, di tutti i core dello Snapdragon 617 impiegato su Xiaomi Redmi 3, oppure un rimando allo Snapdragon 618, presentato un mese addietro da Qualcomm.

Xiaomi Redmi 3 accoglierà altresì 2 gigabyte di memoria RAM LPDDR3 ed il software Android Lollipop versione 5.1.1; non sappiamo ancora, invece, caratteristiche contingenti quali il quantitativo di storage nativo, l’ampiezza e risoluzione del display ed il comparto multimediale, probabilmente oggetto d’informazione nelle prossime indiscrezioni, che scandiranno ulteriormente la marcia di avvicinamento verso l’ennesimo dispositivo “Redmi” di Xiaomi, capace di far registrare su GeekBench un punteggio di 1.420 punti in single-core e 3.420 nel comparto multi-core.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *