Design Samsung Galaxy S7 EDGE: doppia curvatura ai lati

Design Samsung Galaxy S7 EDGE: un nuovo render mostrerebbe la presenza di una doppia curvatura ai lati superiori e posteriori, un compromesso “in stile” Note 5 e S6 EDGE – Continua ad esser al centro dell’attenzione la nuova ammiraglia del colosso coreano, la cui presentazione ufficiale è attesa a Febbraio in concomitanza con la suggestiva cornice del Mobile World Congress 2016 “in scena” a Barcellona. Le indiscrezioni sul prossimo smartphone facente parte dell’apprezzata linea “Galaxy S” si sono susseguite finora a ritmo calzante, focalizzando spesso e volentieri l’attenzione sul piano meramente hardware ed, in particolare, sulla disputa relativa ai processori utilizzati (Exynos 8890 per l’Europa, Qualcomm Snapdragon 820 per i mercati statunitensi e coreani) e sul comparto multimediale (in ossequio ai brevetti BRITECELL e Duo Pixel).

Samsung Galaxy S7 EDGE Plus

 

Il design Samsung Galaxy S7 EDGE ed annessa variante tradizionale (convogliata sotto la denominazione “Flat”) è stato dunque messo in disparte, complici alcuni rumors nei quali l’aspetto estetico (invero simile al precedessore, nonché attuale flagship presente sul mercato) è stato più volte abbozzato da custodie e render più o meno credibili. In realtà, potrebbero essere diversi i connotati concernenti l’immagine del nuovo smartphone coreano, soprattutto per quanto riguarda il design Samsung Galaxy S7 EDGE, ossia la variante impreziosita dalla presenza di un doppio display curvo posto in ambedue i lati.

Spulciando un render trapelato in queste ore, sembrerebbe infatti che il dispositivo in questione (caratterizzato presumibilmente da un pannello da 5.7″ pollici, come confermato da alcune indiscrezioni dei giorni scorsi) possa convogliare al suo interno tutte le peculiarità tipiche dei precedenti smartphone griffati Samsung, in specie Note 5, Note EDGE, Galaxy A 2016 e S6 EDGE: il primo e l’ultimo dei dispositivi richiamati sarebbero legati dal fatto che la doppia curvatura laterale si estenda sia sul profilo frontale (come sull’attuale S6 EDGE) che su quello posteriore (soluzione inaugurata con Note 5 al fine di migliorarne il grip).

I restanti due smartphone di cui sopra impreziosirebbero da un lato il design Samsung Galaxy S7 EDGE e dall’altro le funzionalità portate in dote dal profilo laterale curvato: nello specifico, dovrebbe esser ridotta (anche su S7 Flat) la sporgenza della fotocamera sulla stregua del lavoro occorso sui nuovi Galaxy A, mentre tornerebbero in auge le apprezzate funzionalità “EDGE” della variante di Note 4, con la consequenziale possibilità di interagire sul pannello laterale ed accrescere l’esperienza d’uso. Il design Samsung Galaxy S7 EDGE e Flat è pronto dunque ad affinare e condensare quanto di buono l’azienda coreana ha svolto in passato, in attesa della fatidica ufficialità prevista per il mese di Febbraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *