Fossil Q54 Pilot al CES 2016: orologio “smart” e tradizionale

Fossil Q54 Pilot strizza l’occhio a tutti coloro i quali sono in cerca di un orologio tradizionale senza però  rinunciare a tutte quelle funzionalità “smart” che stanno contraddistinguendo ed animando la folta schiera di indossabili con a bordo Android Wear, Tizen o watchOS nel caso di Apple Watch. Ufficializzato dal colosso americano, apprezzato per la sua esperienza nel campo degli orologi, in occasione del CES 2016 di Las Vegas, Fossil Q54 Pilot può esser accoppiato a mezzo Bluethoot allo smartphone e permette la possibilità di esser avvisati di chiamate o, più in generale, notifiche varie attraverso una vibrazione del prodotto e di un apposito LED colorato; presente inoltre la misurazione dei passi e delle calorie bruciate.

Fossil Q54 Pilot

Un pacchetto indubbiamente interessante per quel che può ascriversi certamente come un vero e proprio orologio tradizionale, giacché Fossil Q54 Pilot non è dotato di display touchscreen e la gestione del dispositivo avviene attraverso una applicazione ad-hoc realizzata per le piattaforme Android (versione 4.4 KitKat e successive) ed iOS (da 8.2 e successive) e recentemente aggiornata dal brand statunitense alla versione 1.1. Tutto avviene dunque a mezzo applicativo: da qui si potranno infatti gestire le notifiche (ivi compresa la possibilità di attuare delle vibrazioni personalizzate per ciascuna di esse) così come l’attività fitness, come il contapassi e la misurazione delle calorie.

Fossil Q54 Pilot approderà inizialmente all’interno del mercato americano ad inizio primavera ad una forbice di prezzo oscillante tra i 175 ed i 215 dollari, un target che varierà a seconda del modello e della versione del cinturino selezionato (pelle o acciaio). Vedremo in prosieguo se il debutto dell’orologio potrà concretizzarsi anche per quel che riguarda il mercato europeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *