Gli smartphone potenti del 2015 secondo AnTuTu

Gli smartphone potenti del 2015 sono ben dieci in base a quanto riportato dalla “solita” piattaforma di benchmark AnTuTu – Una delle costumanze più in auge degli ultimi anni è quella di parametrare le potenzialità tecniche di un dato dispositivo in ragione di meri dati quantitativi spesso e volentieri messi in raffronto con le restanti proposte della concorrenza. Un fattore già tipico nel mondo dei computer e traslato progressivamente al mondo mobile, a conseguenza di un sempre più costante progresso delle componentistiche hardware insite all’interno di un dato prodotto.

Questa ridda ai benchmark scatenatasi nel prosieguo ha portato AnTuTu, importante piattaforma specializzata nel detto settore, a condensare di anno in anno tutti gli smartphone potenti immessi sul mercato all’interno di una speciale graduatoria strutturata secondo i punteggi medi che i prestanti dispositivi sono riusciti a conseguire al culmine di un rigoroso processo di 500 test.

smartphone potenti

Relativamente al 2015, il novero di prodotti in grado di raggranellare quest’apprezzabile traguardo sono in tutto dieci, di cui nove ascrivibili sotto il sistema operativo Android. A beneficio di una miglior lettura dell’analisi in questione, divideremo il lotto di smartphone potenti a seconda del comparto software di riferimento e, nel caso del “robottino verde”, attenzioneremo in separata sede le potenzialità dei dispositivi di produzione cinese.

SMARTPHONE POTENTI CON IOS: iPHONE 6S E 6S PLUS ANNIENTANO LA CONCORRENZA

Miglior Prezzo sul Web: 398,00 euro da Amazon

La penuria di prodotti caratterizzati dal sistema operativo proprietario di Apple non agevola, di fatto, l’inserimento di più prestanti dispositivi all’interno della speciale graduatoria in questione. Tuttavia, a detta di AnTuTu sono iPhone 6S e 6S Plus a fregiarsi del titolo di smartphone più potenti del 2015. Il punteggio di 132620 rilevato dalla detta piattaforma va ad annientare la concorrenza targata Android, certificando in soldoni le ottime performance del processore proprietario A9 (realizzato per l’occasione da Samsung e TSMC) in aggiunta all’annesso comparto grafico. Apprezzabile anche il punteggio incassato dal modello di generazione precedente, che nonostante un anno alle spalle riesce a conquistare la sesta piazza a quota 80.554 punti.

smartphone potenti

SMARTPHONE POTENTI CON ANDROID: SPOPOLANO I “CINESI”

Miglior Prezzo sul Web: 274,00 euro da Amazon

E’ curioso come il novero dei poderosi dispositivi del 2015 sia rimpinguato da una fetta consistente di brand cinesi, attivi in modo più o meno importante all’interno del mercato: la lista dei player è certamente autorevole, dal momento che troviamo Huawei, Meizu e Xiaomi affiancate dalla giovane OnePlus e dalla rivelazione LeTv.

Relativamente al produttore cinese che nell’anno appena trascorso ha aumentato del 70% i propri ricavi, Mate 8 è il dispositivo più prestante (92.746 punti) tra i concorrenti nonché il secondo smartphone potente del 2015. Il merito è presto detto, dal momento che trattasi di un prodotto recente (presentato lo scorso Novembre e disponibile in Italia tra qualche settimana) equipaggiato dall’ultimo processore proprietario HiSilicon Kirin 950.

Terza piazza in assoluto per Meizu Pro 5 (86.214 punti), che dall’alto della CPU di Samsung riesce a far meglio rispetto a Note 5 ed S6 EDGE Plus: ad addebitare questo risultato è indubbiamente il display, “fermo” ad un Full-HD rispetto al più energivoro ed impegnativo 2K equipaggiato sui due portabandiera coreani. Bene anche OnePlus 2 (settimo posto a quota 79.747 punti) con lo Snapdragon 810, mentre segue a ruota con numeri ritoccati verso il basso LeTv 1Pro (79.624 punti); nona piazza invece per Xiaomi Redmi Note Pro (78.903 punti).

SMARTPHONE POTENTI CON ANDROID: EXYNOS VINCENTE PER NOTE 5 E S6 EDGE +, FANALINO DI CODA NEXUS 6P

Miglior Prezzo sul Web: 368,00 euro da Amazon

Come preannunciato qualche riga addietro, gli ultimi due prodotti a firma Samsung non riescono a conquistare il podio tra i dispositivi prestanti del 2015, malgrado siano equipaggiati dall’Exynos 7420 che ha fruttato per Meizu il terzo posto. Espunto dal lotto Galaxy S6 Flat, sono Note 5 (83.364) e S6 EDGE + (82.087) a conquistare rispettivamente la quarta e quinta piazza della classifica in virtù del gigabyte di memoria RAM LPDDR4 (quattro in totale) in più e ad una complessiva ottimizzazione software migliore.

Ma la novità è invece Nexus 6P, fanalino di coda con 78.381 punti e battuto da OnePlus 2, LeTv 1Pro e Xiaomi Note Pro, rispetto ai quali condivide per inciso il medesimo processore (Snapdragon 810): anche qui il discorso relativo al display fatto prima è pressoché sovrapponibile nonché indice sintomatico del minor o maggior punteggio tra un dispositivo e l’altro.

L’elenco dei dieci smartphone potenti del 2015 secondo AnTuTu termina qui, in attesa di capire cosa ci riserverà l’anno in corso e se le proposte che vedranno la luce a stretto giro di posta (leggasi Galaxy S7 ed affini) riuscirà a spodestare Apple dal primo posto. Un assaggio lo ha offerto Huawei con il Mate 8, certificando il salto generazione in termini di mera “forza bruta” rispetto agli attuali socket top di gamma. Vedremo se Exynos e Qualcomm da un lato e MediaTek dall’altro (Helio X20 su tutti) riusciranno a far ancora meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *