Specifiche Meizu MX6 rilevate da AnTuTu

Specifiche Meizu MX6 fanno capolino su AnTuTu: all’interno del dispositivo presente il processore deca-core MediaTek Helio X20 – A scandire pregnante l’attesa verso la prossima ammiraglia dell’azienda cinese sono i primi dati benchmark volti a parametrare la mera forza bruta dello smartphone in questione e, per converso, a metter ordine circa la sequela di componentistiche hardware del successore dell’attuale MX5. Le specifiche Meizu MX6 rilevate dal “solito” AnTuTu confermano, di fatto, la riconduzione del dispositivo alla fascia più alta del mercato, in ossequio all’inserimento di Helio X20, l’ultimo processore a firma MediaTek nonché il primo chipset al mondo destinato al mercato mobile a presentare una configurazione deca-core a 64bit.

Specifiche Meizu MX6

Le capacità “balistiche” della nuova CPU sono già state trattate in precedenza, complici alcuni benchmark trapelati in rete che hanno mostrato ottimi riscontri per quel che riguarda soprattutto il comparto multi-core, là dove MediaTek Helio X20 è riuscito a primeggiare in lungo ed in largo rispetto alle altre proposte dei competitor (Snapdragon 820, Kirin 950 ed Exynos 8890), ivi incluso l’attuale A9 di Apple. Rispolverando per un attimo le peculiarità del chipset in questione, vale la pena ricordare il processo produttivo a 20 nanometri e la composizione costituita da due core Cortex-A72 2.5Ghz, quattro core Cortex-A53 con clock a 2GHz e quattro core Cortex-A53 con frequenza a 1.4GHz.

Processore a parte, le specifiche Meizu MX6 vengono completate dalla scheda grafica Mali-T880, 3 gigabyte di memoria RAM e 32 gigabyte di storage interno; nessuna menzione, chiaramente, per quel che concerne il comparto multimediale, ma sulla stregua del lavoro occorso sul modello attualmente in commercio è plausibile auspicare che le specifiche Meizu MX6 relative al detto reparto siano degne di rilievo ed in grado di guerreggiare ad armi pari con la concorrenza. A bordo dello smartphone sarà presente, lato software, Android Marshmallow versione 6.0, mentre il display incastonato sulla scocca avrà una risoluzione Full-HD (1920 x 1080 pixel): una trovata, quest’ultima, che permetterà di mantenere bassi i consumi e, per converso, far sì che lo smartphone possa tener testa ai rivali lato benchmark.

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *