Telefono pieghevole Samsung: realtà alla fine del 2016?

Il primo telefono pieghevole Samsung, una sorta di smartphone che si trasformerebbe in un tablet una volta aperto, potrebbe essere rilasciato dal colosso coreano già al termine dell’anno corrente, almeno stando a quanto predetto da alcuni analisti della HSBC.

Nonostante la previsione stessa non sia basata su fonti interne all’azienda, il lancio di questo tipo di device dall’aspetto futuristico è sempre stato un obiettivo che la Samsung ha preso altamente in considerazione.

telefono pieghevole

Un paio di anni fa alcune slides di presentazione trapelate mostravano che l’azienda stava pensando di mettere sul mercato il primo telefono pieghevole nel 2018, poi diventato 2017, mentre gli ultimi rapporti affermano che Samsung potrà essere in grado di affrettare le cose per un rilascio anticipato a fine 2016.

Pensiamo che Samsung molto probabilmente introdurrà il telefono pieghevole con tecnologia OLED nel 2016, in contrapposizione alle aspettative di mercato che davano il 2017 come anno di uscita, in quanto la compagnia sta cercando duramente di riguadagnare la sua fetta di mercato. Dal nostro punto di vista gli smartphones pieghevoli con tecnologia OLED potrebbero trasformare il business degli smartphones dell’azienda, con il potenziale di diventare una funzionalità sensazionale nell’universo degli smartphones di alta classe considerando che un modello pieghevole con tecnologia OLED fornirebbe un alto grado di differenziazione dei prodotti, che darebbe agli utenti la migliore tecnologia del mondo con un’ampia dimensione dello schermo contenuta in una forma più piccola e che garantirebbe alla compagnia una fetta sia del mercato degli smartphone che del mercato dei tablet con un singolo prodotto. L’uscita dei telefoni pieghevoli con tecnologia OLED, inoltre, fa presagire bene per una crescita all’interno di tutta la catena di produzione dei pannelli OLED.

Non ci vuole un genio del marketing per capire che un telefono pieghevole sarebbe un sogno diventato realtà per moltissimi geek e che, se fatto bene, venderebbe come il pane, ma non soltanto. Un telefono del genere potrebbe attirare a sé moltissimi utenti che normalmente cercherebbero un tablet. Sarebbe inoltre anche una proposta completamente unica in un mercato strapieno di devices fin troppo simili tra loro.

telefono pieghevole

Ora, lasciateci aggiungere ancora una considerazione: il Samsung Galaxy S7. Il nuovo vanto di casa Samsung dovrebbe arrivare tra un mese o due e questa volta ci si aspetta che sia disponibile anche con una variante dallo schermo più grande. Questa differenziazione, però, toglierebbe molta eleganza ad un futuro Galaxy Note 6. Per questo motivo il lancio di una nuova categoria di telefoni pieghevoli sembra arrivare con un perfetto tempismo per l’azienda. O quantomeno, questo è quello che speriamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *