Huawei MateBook, il 2 in 1 con Windows 10, è ufficiale

Huawei MateBook, il 2 in 1 con Windows 10, è ufficiale. Il secondo giorno di questa nostra trasferta catalana, sapevamo già ci avesse offerto presentazioni di gran valore come LG, Huawei e infine Samsung questa sera. Adesso parliamo in particolar modo di Huawei che al MWC 2016 non porta nulla di nuovo sul mercato degli smartphone android ma decide di dedicare l’intera presentazione ad un convertibile 2 in 1, Huawei Matebook.

Una delle aziende che è partita in sordina e, durante tutti questi anni, ha scalato le classifiche fino a diventare una delle principali produttrici di smartphone è di certo la Huawei. Dopo essersi confermata tra le migliori, grazie ad una tripletta di prodotti come Huawei P8, P8 Lite e Mate S, la casa di produzione cinese ha presentato un nuovo prodotto che per certo confermerà la sua grandezza.

Stiamo parlando del Huawei MateBook, il convertibile 2 in 1 montante sistema operativo Windows 10, presentato in queste ore al MWC 2016 (Mobile World Congress) che si sta tenendo a Barcellona. In base a quanto riferito dalla Huawei, vediamo quali sono i punti di forza del novo MateBook.

Huawei MateBook

Huawei MateBook, il 2 in 1 con Windows 10, è ufficiale

Huawei MateBook, caratteristiche tecniche.

Il Huawei MateBook rappresenta l’inizio della collaborazione tra la casa cinese e quella di Redmond in quanto, come suddetto, monta il sistema operativo Microsoft Windows 10 in versione Home o Pro. Passiamo ora alle caratteristiche tecniche vere e proprie:

  • schermo da 12″ con risoluzione 2160 × 1440 e riproduzione dell’85% dei colori del gamut NTSC, con luminosità massima di 400 nit;
  • memoria RAM da 4GB o 8GB, memoria interna da 128GB espandibile fino a 512GB;
  • batteria da 4300mAh a 7.6V, in grado di garantire fino a 10 ore di utilizzo continuato;
  • due altoparlanti con tecnologia Dolby e cuffie con rimozione attiva dei rumori di fondo;
  • le cornici sono molto ridotte ed il peso è di solo 640g e uno spessore di 6.9mm;
  • lettore di impronte digitali sul lato, in grado di accendere il dispositivo in meno di un secondo.

Discorso a parte va fatto per il processore dato che la Huawei offre diverse possibilità con relativo cambio di prezzo. Quindi:

  • Intel Core m3 a 799 Euro;
  • Intel Core m3 a 949 Euro;
  • Intel Core m5 a 1.149 Euro;
  • Intel Core m5 a 1.349 Euro;
  • Intel Core m7 a 1.599 Euro;
  • Intel Core m7 a 1.799 Euro.

La porta di ricarica è una USB di tipo C. Huawei Matebook, come anticipato, è dotato anche di un lettore di impronte multifingers posto lateralmente, tra i 2 tasti volume. Abbiamo un audio con 2 speaker stereo posti nella parte superiore, sul bordo e delle cuffie con tecnologia a cancellazione del rumore, incluse in confezione. Il Matebook monta una batteria al litio con una tecnologia di risparmio batteria che garantirebbe ben 10h di autonomia, un gran bel vantaggio rispetto a dispositivi rivali.

Inoltre, Huawei MateBook può essere abbinato ad una tastiera cover comprensiva di trackpad, ad un MatePen piuttosto che il MateDock. La tastiera/cover ha 2 livelli di angolazione e appare ben realizzata con una resistenza all’usura che sembrerebbe essere ottima. La penna, realizzata in partnership con Autodesk ha una capacità di 2048 livelli di pressione differenti. La Penna è dotata anche di un laser sul retro dedicato al business. Verrà concesso anche un abbonamento trimestrale ad un famoso software per avvicinare l’utente all’arte del disegno.

Il Huawei MateBook sarà messo in vendita a partire dai prossimi mesi in doppia colorazione: Gray e Golden. Il prezzo varierà dai €699 ai €1799 e cambieranno in base alla configurazione scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *