Picasa chiude i battenti e lascia spazio a Google Photos

È stato annunciato che Picasa verrà ritirato nei prossimi mesi per dare la possibilità a Google di concentrarsi su un unico servizio di foto, che sarà Google Photos. L’obiettivo è quello di combinare le esperienze mobile e desktop in un unico prodotto, ma questo non significa che tutto quello che avete fatto su Picasa sarà perso per sempre. Google ha intenzione di implementare questi cambiamenti il giorno 1° maggio, quindi avrete un bel po’ di tempo per continuare ad usare il programma prima che esso verrà ritirato completamente.

Se avete video o foto salvati in un album web Picasa e non siete interessati a migrare verso Google Photos, l’azienda ha comunque intenzione di offrire l’opportunità di accedere al contenuto di Picasa anche quando il programma non sarà più attivo, anche se ovviamente non potrete più caricare nuovi contenuti.
Dal 15 marzo Google smetterà di fornire supporto per la versione desktop, ma anche se non ci saranno futuri aggiornamenti potrete comunque continuare ad usarla.
Per quanto riguarda gli sviluppatori e i clienti di terze parti, è importante notare che anche alcune funzioni dell’API Picasa verranno ritirate.

Picasa

È bene ricordare, infine, che nulla cambierà nell’immediato e che se volete migrare verso Google Photos potrete caricare nuovi contenuti e organizzare i vostri file media alla stessa maniera di come avreste fatto con Picasa. Se rimanete dell’idea di non utilizzare Google Photos non vi resta che attendere sino a quando Google svelerà il nuovo strumento grazie al quale sarà possibile accedere al contenuto presente su Picasa una volta che il servizio sarà chiuso.

Google Foto
Developer: Google Inc.
Price: Free
 
Miglior Prezzo sul Web: 456,00 euro da Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *