Samsung Galaxy A9 Pro vola in India per alcuni test

Samsung Galaxy A9 Pro dovrebbe esser il nuovo dispositivo del colosso coreano riservato al mercato cinese e rientrante all’interno dell’apprezzata gamma “A”, oggetto di alcune rivisitazioni lungo quest’inizio di 2016 (spiccano a tale stregua gli affinamenti hardware ed estetici condensati dentro gli ultimi A3 ed A5). Il nome in codice del dispositivo in questione è SM-A9100, mentre la categoria di riferimento sarebbe quella dei phablet, in ragione del generoso display da 6″ pollici.

Trattasi ad ogni modo di una variante “Pro” del già commercializzato A9 versione 2015, indi per cui il rimando a delle caratteristiche hardware ancor più prestanti dovrebbe esser pressoché scontato. Ma in attesa di conoscere appieno parte della scheda tecnica, Samsung Galaxy A9 Pro è frattanto sbarcato in India per completare una prima fase di test, utile al rilascio delle varie certificazioni e dei passaggi salienti che porteranno poi alla commercializzazione del prodotto.

Samsung Galaxy A9 Pro

L’indiscrezione odierna non offre modo di approfondire il discorso, indi per cui le informazioni relative a Samsung Galaxy A9 Pro restano quelle delle settimane precedenti. Nello specifico, il possibile (ma non ancora confermato) cambio di rotta per ciò che concerne il sistema operativo, allorché alcuni rumors hanno ritenuto fattibile l’impiego di Windows 10 Mobile in luogo del più canonico Android, già presente invero nella versione di generazione precedente e, più globalmente, in tutta la gamma “A”.

Difficile però ipotizzare che Samsung possa abbracciare un terreno non ancora diffuso ed a pieno regime come quello legato al software di Microsoft, pertanto è meglio attender nuove informazioni pronte a far definitiva chiarezza. Per il momento, ci limitiamo dunque ad acclarare l’esistenza di Samsung Galaxy A9 Pro come prossimo dispositivo del colosso coreano atteso al debutto, sicuri ad ogni modo che le indiscrezioni aventi ad oggetto il phablet in discorso possano farsi più fitte a strettissimo giro di posta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *