Specifiche LG G5: confermato l’ambient display

Le indiscrezioni concernenti le specifiche LG G5 si arricchiscono mestamente in ossequio di una immagine teaser divulgata dallo stesso produttore sudcoreano a mezzo del proprio e personale profilo Google Plus. L’oggetto del contendere fa espresso riferimento alla modalità “Always-on” (o ambient display, che dir si voglia) plasmata ad arte sul display, giacché consentirà la visualizzazione dell’orologio e delle notifiche in push (e-mail, chiamate, messaggi od altre informazioni correlate alle applicazioni) anche a schermo spento.Specifiche LG G5

Una peculiarità già nota nell’ambiente Windows Phone (ora Windows 10 Mobile) e disegnata di recente anche su Android, in ragione del lavoro svolto dapprincipio da Motorola ed in via successiva sul Nexus 6P di Huawei. LG G5 proseguirà d’altronde la strada impostata qualche mese addietro da V10, la cui modalità Always-on è però circoscritta al piccolo e secondo display posto sopra il pannello principale da 5.7 pollici.

È curioso comunque che le specifiche LG G5 ricalchino in modo sommario quelle di Samsung Galaxy S7, allorché la funzionalità in discorso caratterizzerà anche l’atteso portabandiera del rivale coreano. Malgrado l’affinità di base, saranno tuttavia evidenti gli elementi di differenziazione delle due tecnologie poste sui rispettivi smartphone. Samsung farà infatti impiego dell’AMOLED, una costumanza protrattasi negli anni e che consentirà di spegnere i pixel neri al fine di non impattare sull’autonomia.

Per LG G5 il discorso è invece antitetico, giacché l’azienda dovrebbe ripercorrere pedissequamente la strada imboccata con V10, seppur in modo ancor più ampio: il teaser odierno fa infatti decadere, a conti fatti, ogni possibile implementazione di un secondo display dentro il prossimo portabandiera a firma LG, indi per cui la modalità Always-on sarà strutturata direttamente sul pannello principale, alla stregua delle attuali soluzioni presenti sul mercato e, per converso, di Galaxy S7. Al fine di mantener bassi i consumi, il produttore coreano ha però previsto che le immagini visualizzate a schermo spento saranno in bianco e nero (come su V10 per inciso), un accorgimento in grado ridurre il consumo della batteria.

Non sappiamo se nel novero delle specifiche LG G5 rientrerà anche la plausibile adozione di un pannello di tipo AMOLED, sicuramente più congeniale alla fruizione di una modalità del genere. Ad ogni modo, la linea perseguita dai due maggiori produttori coreani dovrebbe esser comune, così come medesima sarà la data della loro presentazione ufficiale sul mercato: 21 febbraio, ad un tiro di schioppo dal Mobile World Congress 2016 di Barcellona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *