Vaio Phone Biz, la “sciccheria” con Windows 10 Mobile

Nonostante la difficoltà di Windows 10 Mobile nel far breccia dentro il cuore degli utenti, sono diverse le aziende (per la maggiore attive lungo il territorio cinese) che stanno condensando i propri sforzi verso il sistema operativo di Microsoft. La riprova è arrivata durante lo scorso CES 2016, ed a perseguire questa (quantomeno) insolita strategia è Vaio Phone Biz, l’ultimo smartphone dell’azienda che ha rilevato il marchio impiegato un tempo nei portatili Sony.

Una prova di forza, se vogliamo, ma anche e soprattutto di stile, allorché il più recente dispositivo a firma Vaio si affaccia sul mercato come un concentrato di design e di materiali indubbiamente <<nobili>> e ricercati: il chassis che fa spazio ad un pannello da 5.5 pollici a risoluzione Full HD è realizzato infatti interamente in lega di alluminio, con finiture satinate ed una buona attenzione generale per ciò che concerne i dettagli.

Vaio Phone Biz

Vaio Phone Biz  andrà tuttavia ad alimentare la folta schiera di dispositivi appartenenti al segmento medio-alto del mercato, in ragione di specifiche hardware grossomodo equiparabili con i canoni salienti di fine 2015/inizio 2016. L’intera piattaforma è strutturata secondo le movenze del processore Qualcomm Snapdragon 617 (octa-core a 64bit con frequenza di clock di 1.5Ghz), corroborato dalla scheda grafica Adreno 405, 3 gigabyte di memoria RAM LPDDR3 933Mhz, 16 gigabyte di storage interno (peraltro espandibili tramite microSD fino a 64GB) ed una batteria da 2.800mAh.

Non manca inoltre il supporto alla funzionalità Continuum, mentre il comparto multimediale fa leva su due ottiche CMOS da 13 e 5 megapixel collocate rispettivamente nella parte posteriore e frontale dello smartphone. Una dotazione ricca e degna di rilievo sia per quanto concerne l’hardware che il software, soprattutto considerando il prezzo di listino col quale Vaio Phone Biz sarà immesso sul mercato: 424 dollari (circa 390 euro), con relativa commercializzazione prevista ad Aprile. C’è però un non trascurabile dettaglio che potrebbe frapporre l’utente al nuovo smartphone griffato Vaio: la sua distribuzione prevista in via esclusiva al mercato giapponese. Peccato, aggiungeremmo noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *