Video streaming live a 360 gradi: YouTube scalda i motori

La realtà virtuale entra di diritto tra i pensieri di YouTube, che pare stia alacremente lavorando, di concerto ai maggiori produttori di action cam, per inaugurare un nuovo servizio di video streaming a 360 gradi in tempo reale. A riportarlo è una indiscrezione proveniente da BuzzFeed News, in possesso di “più fonti a conoscenza dei piani dell’azienda”. Le informazioni in merito alle prossime strategie di Google sono invero ancora poche, sebbene sia evidente l’intento della società di Mountain View di spinger il più possibile verso la riproduzione di video live dentro il “Tubo”.

A tale stregua, possono evidenziarsi alcune scelte già compiute nel recente passato, tutte contrassegnate da un’unica direzione: il progetto “Cardboard” innanzitutto, in base al quale Google aveva attivato la trasmissione di video streaming a 360 gradi durante lo scorso Novembre; due mesi più tardi, invece, venne affinato il processo utile per divulgare in rete i contenuti immersivi attraverso lo sviluppo di particolari codici.

Live Streaming YouTube

Il principale ostacolo alla propagazione dei video streaming in tempo reale è tuttavia rappresentato dalla qualità certamente non eccelsa dei dispositivi di riproduzione dei filmati, animati più che altro dall’esigenza di catturare le immagini in più d’una angolazione e di “incollarle” durante il processo di post-produzione per creare un tipico effetto a 360 gradi.

Al fine di superare ed archiviare questa evenienza, Google diede vita lo scorso anno ad una collaborazione con il produttore Go Pro, ed il risultato della detta patnership fu la creazione di “Odyssey”: le caratteristiche salienti di questo prototipo (che verte sull’assemblaggio di ben 16 action cam HERO 4 Black, fattore che inficia invero sul peso 6.75Kg) sono la risoluzione in 8K e framerate a 30 fps. Il prezzo? Di certo non economico, allorché si parte da una cifra vicina ai 15.000 dollari. Speriamo a questo punto che l’incontro tra la società di Mountain View e gli altri produttori possa portare in dote qualcosa caratterizzato da un listino più ridotto, capace per converso di spinger la diffusione dei video streaming in tempo reale a 360 gradi anche sul “Tubo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *