Android N VS Android M: Le maggiori differenze e novità!

Android N VS Android M: Le maggiori differenze e novità! Android N (ovvero Android 7) va a migliorare alcuni aspetti presenti in Android 6 e cerca di introdurre alcune novità veramente interessanti.

Premettendo il fatto che Google sta iniziando a rilasciare le versioni di Android nuove (anche solo in versione beta) con maggiore rapidità rispetto al passato, scopriamo insieme alcune differenze, novità e caratteristiche di Android N in confronto con Android M.

Android N VS Android M Le Novità

Android N VS Android M: Le Novità!

Sicuramente non possiamo che partire dal multi-windows (in stile Samsung ed LG probabilmente), il quale permetterà di splittare lo schermo su tutti i prodotti (infatti sarà disponibile sia su smartphone che su tablet), naturalmente è ancora da implementare al meglio e sarà da definire bene il comando per l’attivazione e come reagiranno a questa caratteristica gli smartphone di fascia bassa con hardware limitato. Dal punto di vista dell’utente, crediamo che questa sia una delle modifiche più tangibili rispetto ad Android Marshmallow.

galaxynote multiwindowIl pannello delle notifiche è stato totalmente rinnovato, non solo dal punto di vista grafico, ma sarà anche più funzionale, ad esempio si potrà rispondere alle notifiche senza dover aprire per forza l’applicazione. Questo è un altro punto che sarà particolarmente visibile all’utente. Infatti, ora con Android Marshmallow 6.0.1 il pannello notifiche è interessato ma poco interattivo e funzionale, sarebbe molto comodo (ad esempio) poter rispondere ai messaggi di WhatsApp direttamente dal pannello notifiche e soprattutto allargare i vari comandi da poter fare in quella sezione; tutto questo verrà implementato con Android N.

Doze verrà rivisto e migliorato! Per chi non conoscesse ancora Doze, esso è stato introdotto con Android Marshmallow e, in pratica. funziona dopo un certo periodo di stand-by, facendo cadere il telefono in un sonno profondo e risparmiando maggiore batteria. Con Android N, si realizzerà un passo avanti molto importante, infatti non appena si spegnerà lo schermo esso entrerà in funzione!

“Project Svelte” è stato maggiormente sviluppato, sarebbe quel progetto relativo ai terminali di fascia bassa, per rendere Android più performante anche su tali prodotti; questo progetto va di pari passo con la prima novità della quale vi abbiamo parlato. Per poter gestire un multi-windows su un device di fascia bassa, servono maggiori accorgimenti software.

Android N VS Android M: Le Ultime Modifiche & Caratteristiche!

  • Introduzione di Data saver, il quale sarà una tecnologia che permetterà di consumare meno dati nelle varie applicazioni che usano la rete internet.
  • Gestione black list, per avere sempre gestita al meglio la sezione dei numeri indesiderati e bloccati.
  • Tempi di boot ridotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *