Flashare ROM via Wi-Fi? In futuro sarà possibile!

Flashare ROM via Wi-Fi. Chiunque abbia effettuato del modding, sul proprio smartphone, conosce bene l’utilità del cavo e quanto esso sia indispensabile per effettuare tutte le operazioni del caso, dall’effettuare il root del sistema operativo all’installare una nuova ROM, passando per i backup del sistema stesso.

Google potrebbe, in futuro, semplificare una di queste procedure: si parla infatti della possibilità di flashare ROM via Wi-Fi, facendo diventare l’utilizzo del cavo quasi superfluo.

Flashare ROM via Wi-Fi

Infatti si potrà accedere alle connessioni Wi-Fi via fastboot, in maniera tale da far comunicare PC e smartphone senza necessità di connessione fisica; i primi indizi dell’arrivo di questa funzionalità arrivano da un Moto G 2015 che presenta questo nuovo bootloader.

Oltre a ciò il recente commit che include il supporto del protocollo TCP per fastboot indica che questa novità sarà inclusa a breve in Android; questo aggiornamento del bootloader potrebbe arrivare in concomitanza con l’arrivo di Android N, nuova release del sistema operativo che verrà rilasciata nei prossimi mesi da Google.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *