Nokia C9: Sarà lui il primo smartphone Android della casa finlandese?

Nokia C9: Sarà lui il primo smartphone Android della casa finlandese? Nokia è una ben nota società con sede in Finlandia, tutti la conosciamo a partire da quella serie 30 che fece la storia della telefonia a fine anni ’90! Poi dalla scelta di non inserire Android sui suoi prodotti è iniziato un lento declino che l’ha portata a vendere una parte di se stessa a Microsoft e ora un’altra parte sta cercando di riemergere dalle ceneri.

Ad esempio ci siamo impressionati della grandezza dello stand di Nokia al MWC 2016 di Barcellona terminato poco fa, che pur essendo enorme non aveva alcun dispositivo al suo interno, ma il messaggio è stato forte: “Torneremo alla Grande”!

In verità in questi ultimi anni Nokia è riuscita a rilasciare un tablet Android, precisamente il Nokia N1, che è stato ben accolto anche da pubblico e critica, ma non è ancora disponibile in tutto il mondo. Infatti, Nokia ha in gran parte concentrato le vendite in Cina. Inoltre, Nokia ha recentemente acquisito Alcatel-Lucent ed ha confermato di recente il progetto di rilasciare uno smartphone Android, ma non ci sono informazioni sul periodo nel quale avverrà tale release.

Nokia C9 Sarà lui il primo smartphone Android della casa finlandeseDetto questo, diamo uno sguardo alle specifiche confermate da una fonte anonima ad Android Headlines per quanto riguarda il Nokia C9. Secondo la fonte, il Nokia C9 sarà realizzato con un telaio metallico e sarà alimentato dalla Snapdragon 820 processore quad-core a 64 bit, top di gamma di Qualcomm. La fotocamera principale sarà da 21 megapixel, mentre la frontale da 8 megapixel. Inoltre, il telefono sarà disponibile con 4 GB di RAM e 32GB / 64GB / 128GB di storage interno. La batteria sarà removibile e il telefono potrebbe costare circa 2.999 yuan (415€)!

Se questa indiscrezione fosse confermata, quanto dichiarato non è niente male, anche con un ottimo rapporto qualità – prezzo! Naturalmente noi non possiamo confermare o smentire queste specifiche e sicuramente vi terremo informati nelle prossime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *