Xiaomi Mi 5: ecco i benchmark della versione base

Dopo la presentazione ufficiale dello Xiaomi Mi 5 tenuta in Cina, molti di voi si sono chiesti quali sono le reali potenzialità di questo terminale. Un utente, che ha ricevuto in anticipo il device, ha condotto diversi benchmark sulla versione castrata del Mi 5 ottenendo dei risultato molto soddisfacenti. Scopriamoli insieme.

Xiaomi Mi 5Lo Xiaomi Mi 5 non delude nei benchmark, anche nella sua variante castrata (quella da 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna), infatti su AnTuTu ha totalizzato ben 110.040 punti e su Geekbench ha raggiunto i 1.901 punti in single-core e 4.707 punti in multi-core. Questo ci permette di fare un’analisi: il suddetto device, in tutte le due versioni, avrà delle prestazioni incredibili – Migliori dei diretti concorrenti Samsung Galaxy S7 e LG G5.

Ricordiamo che lo Xiaomi Mi 5 sarà venduto in tre varianti: la meno potente è quella descritta nel paragrafo precedente, mentre le altre sono equipaggiate da 3 / 4 GB di RAM e 64 / 128 GB di memoria interne. Le ultime due, inoltre, hanno un processore Qualcomm Snapdragon 820 operante ad una frequenza clock di 2.15 GHz che permette ad essi di raggiungere i 140.000 punti su AnTuTu.

Prezzi e disponibilità trattati negli articoli precedenti. Non ci resta altro che aspettare i nostri test per capire se questi test effettuati siano veritieri o meno. Continuate a seguirci.

Miglior Prezzo sul Web: 7,95 euro da Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *