Resistenza Galaxy S5: per 7 mesi in un orto tra acqua e terra

Resistenza Galaxy S5. L’articolo odierno è dedicato prevalentemente a coloro che possiedono l’ex top di gamma della casa produttrice Samsung, il Galaxy S5. Il dispositivo in questione è stato esposto per la bellezza di sette lunghi mesi in un orto tra acqua e terra.

Entrando nello specifico, il tutto ha avuto inizio nel 2015 quando un uomo di 70 anni sud-coreano, Bae Gyu-ryong, ha perso il terminale targato Samsung nell’orto.

Resistenza Galaxy S5

Nonostante il settantenne abbia provato a cercarlo ovunque, esso non riusci’ mai a ritrovare il Galaxy S5 che sfortunatamente era impostato in modalità silenzioso. Tuttavia, dopo 7 mesi, mentre lavorava come ogni mattina nel suo amatissimo orto, Bae Gyu-ryong ha miracolosamente ritrovato il suo device che logicamente era completamente sporco e soprattutto bagnato.

Nonostante per sette lunghi mesi il terminale ne abbia passato di tutti i colori, una volta asciugato per bene e messo in carica, il Galaxy S5 del colosso sud-coreano ha ripreso incredibilmente a funzionare senza alcun problema.

Un qualcosa di davvero strano, anche perché il Samsung Galaxy S5 risulta protetto da polvere e immersioni in acqua per massimo mezz’ora, dunque, come è possibile che sia riuscito a sopravvivere a mesi e mesi di pioggia?

Miglior Prezzo sul Web: 158,00 euro da Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *