Android meno affidabile di iOS secondo Blancco

La società Blancco Technology Group ha pubblicato il report con i risultati di una ricerca riguardante la stabilità del del sistema operativo degli smartphone nel primo trimestre 2016. Su Android le probabilità che il sistema vada in crash o soffra di malfunzionamenti è molto maggiore rispetto rispetto agli iPhone con sistema operativo iOS.
Addirittura, la percentuale di rischio ammonterebbe al 44% per Android contro il 25% di Apple.
I test sono stati eseguiti su una miriade di smartphone sia con Android che iPhone con iOS sfruttando la piattaforma SmartChk, proprietaria di Blancco. Tuttavia, nello stesso periodo dell’anno scorso le percentuali di crash di sistema erano dell’85% e del 15% rispettivamente per Android e iOS. Questo dimostra che in anno il sistema di Big G è notevolmente migliorato mentre, paradossalmente, quello di Apple è leggermente peggiorato.

Android vs iOS: le cause dei crash e dell’instabilità di sistema

Android

Android vs iOS, il primo meno affidabile secondo Blancco

Le cause più comuni responsabili dell’instabilità del sistema operativo che sono stati rilevati durante i test sono legati alla fotocamera, al touchscreen malfunzionante, alla batteria, al microfono e, nei modelli che supportano la il sistema Dual-SIM, alcuni errori errori nella gestione delle schede. Nel mondo Android gioca molto a sfavore l’elevata frammentazione del sistema operativo, problema molto sentito nei dispositivi Apple dove iOS è installato su pochi terminali.

Curioso il fatto che il componente hardware che dà noie il maggior numero di volte è quasi sempre la fotocamera con l’8% di percentuale di rischio, seguito dal touch screen con il 7%, la batteria con il 6% e infine microfono e gestione Dual-SIM entrambi con il 4% di rischio di malfunzionamento.
Lato software, in particolare le app, a creare maggiori problemi sono quasi sempre quelle di sicurezza, come per esempio 360 Security o AVG con addirittura il 74% di probabilità di blocco improvviso o di crash.

Samsung, tra i produttori Android, è quello con l’OS più problematico che si aggiudica una non proprio gradevole percentuale del 43%; in particolar modo, il meno affidabile si è rivelato, a sorpresa, proprio l’ex top gamma 2015, ovvero il Galaxy S6, seguito dal Galaxy S5.
Per quanto riguarda iOS, invece, il peggior terminale è l’iPhone 6 (con una percentuale del 25%) e a seguire iPhone 5s con il 17%.

Inoltre, queste percentuali sono molto variabili a seconda dello Stato in cui si verificano. Per esempio in Asia la possibilità che si verifichino malfunzionamenti sono molto più alte rispetto all’Europa e al mercato USA dove le percentuali son quasi dimezzate.

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *