Project Ara arriverà agli sviluppatori in autunno

Dopo aver subito alcuni ritardi, sembra, finalmente, che lo smartphone modulare possa essere reale. Il tanto atteso Project Ara, sembra, infatti, prondo per la spedizione. Il dispositivo dovrebbe arrivare agli sviluppatori questo autunno, mentre i consumatori potranno averlo in una data imprecisata del prossimo anno. Per festeggiare tale notizia, Google ha creato un nuovo video promozionale per Project Ara. Logicamente il video racconta tutte le vicende in cui uno smartphone modulare potrebbe aiutarci nelle piccole cose di ogni giorno.

gfxbench project ara

 

Secondo alcuni rapporti, circa 30 persone all’interno di Google stanno già usando alcuni prototipi del Project Ara. Google si è infatti espressa su tale progetto, confermando di avere tutti i componenti chiave per la piattaforma e il suo corretto funzionamento. L’edizione per i sviluppatori avrà un display da 5.3 pollici con Android al suo interno, come era facile immaginarsi. I Partner che sono già a lavoro per il Project Ara sono già in molti, tra questi ci sono nomi noti come Panasonic, TDK, iHealth, E Inj, Toshiba, Sony Entertainment e Samsung. I moduli saranno controllati da un software, basterà, quindi, dire “Ok Google, rimuovi il modulo fotografia” e ciò accadrà.

Un dettaglio importante rappresenta il cuore del Project Ara. Non sarà, infatti, possibile rimuovere il corpo centrale dello smartphone, che, per questo, non è rappresentato da nessun modulo. Questo significa che alcune parte interne, come Chipset, batteria e display non potranno essere sostituite, almeno in questa prima versione di Project Ara!

Non ci resta che aspettare e vedere cosa il futuro di Ara ci porterà, per il momento non possiamo far altro che aspettare fiduciosi!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *