Perchè abbiamo smesso di scaricare le app?

Il mercato delle App appare in evidente difficoltà. Dopo il boom delle App più famose, scaricabili gratuitamente o con un costo irrisorio, tese a colmare gli schermi degli Smartphones, lo stallo. Come mai? La non utilità, nella maggioranza dei casi, degli stessi. D’altro canto, il fatto che la maggior parte delle App principali (Facebook, Instagram, Whats App) etc perdurano sul medesimo cellulare ed una volta scaricate vengono lasciate in home tra le App più importanti.

Serve un cambio di cellulare perché tornino ad essere scaricate su un nuovo modello. Del resto, sono davvero pochissime le App che gli utenti utilizzano ogni giorno. Le altre restano al fondo della lista, spesso inutilizzate e nemmeno aggiornate al momento opportuno. Una volta scaricate le App di Facebook, Whats App e Messenger l’utente ha già tutto ciò che gli serve per navigare, chattare, inviare messaggi istantanei e restare in contatto con gli amici. Non ha davvero bisogno di altro. Inoltre, troppe App ingombrano la memoria degli Smartphones e dunque sono poco gradite. In crescita solo i download di Uber e Snapchat, praticamente ancora nuove agli utilizzatori, come si nota nel seguente grafico:

Global app downloads Nomura

 

Il download appare davvero morto e gli sviluppatori auspicano nuove modalità di fruizione delle App. Ad esempio, una distribuzione in tempo reale sul Web senza passare dal download. I giochi, per riempire qualche minuto libero durante la giornata, del resto, sono già disponibili gratuitamente su Facebook. Sono pochissimi i download di app di Games. Le mode cambiano ma gli interessi restano. Quanti soldi bruciati per gli sviluppatori che avevano investito in App intelligenti, praticamente ignorate dalle masse!

Un mercato non più proficuo, nel quale si cercheranno alternative per far girare ancora denaro, cercando di non finire nel mirino dell’invisibilità. Voi utenti a quali App non rinuncereste mai? Avete detto addio al Download o non siete di tendenza?

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *