Samsung Galaxy Note 7 debutterà con Marshmallow o il nuovo Android Nougat?

Stando a recenti rumors comparsi più volte sul web nei giorni scorsi, salvo imprevisti la casa produttrice sud-coreana Samsung annuncerà l’attesissimo Galaxy Note 7 durante un evento programmato per il 2 agosto a New York.

Aspettando la conferma ufficiale, molti utenti ultimamente si stanno ponendo la seguente domanda: Marshmallow o il nuovo Android 7.0 Nougat? Le varie notizie fatte trapelare dai diversi benchmark non chiariscono assolutamente il dubbio, anzi non hanno fatto altro che creare una confusione maggiore.

Samsung Galaxy Note 7

Come ben saprete, prima di annunciare un nuovo device, le aziende effettuano una marea di test per verificare se il device rispetta le caratteristiche iniziali e per controllare la presenza di bug della piattaforma operativa. Ecco perché il più delle volte i risultati finiscono dritti dritti nei database più noti.

In GFXBench, facendo un esempio, è stato scoperto un Note 7 dotato di una CPU Exynos 8893 e una RAM di 4GB. Un altro importantissimo benchmark, GeekBench, ha invece riportato la versione esatta della piattaforma mobile, ma le caratteristiche sono totalmente sbagliate: CPU Exynos 7420 e RAM 3GB.

Il dilemma è sempre lo stesso e rimane:  Android 6.0.1 Marshmallow o Android 7.0 Nougat? Di consueto i primi device ad essere dotati di una nuova versione di Android sono i Nexus di casa Google, ma l’azienda secondo ultime indiscrezioni potrebbe fare una clamorosa eccezione per Samsung.

Inoltre, il numero 7 della piattaforma mobile verrebbe perfettamente associato al numero 7 del dispositivo della casa produttrice Samsung. Davvero ancora tanti i dubbi sul prossimo phablet della compagnia sud-coreana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *