Google Pixel XL: i benchmark deludono!

Per chi eventualmente non lo sapesse, il rilascio sul mercato dei due nuovi smartphone di casa Google, ovvero: Google Pixel e Pixel XL, ha conciso anche con l’esordio ufficiale della nuova CPU Qualcomm Snapdragon 821, non altro che versione aggiornata del buon e caro 820.

Entrando nello specifico, nonostante le aspettateve per i due nuovi device di Mountain View siano state alte, i primissimi risultati benchmark divulgati nelle ultime ore di Google Pixel XL, non sembrano poi cosi tanto esaltanti.

Google Pixel XL

In tanti non vedevano l’ora di testare la nuova CPU Snapdragon 821, secondo i primi benchmark però le prestazioni non sarebbero cosi tanto differenti da quelle offerte dal predecessore. Stando infatti a quanto emerso dall’autorevole benchmark GeekBench, Pixel XL in single-core è riuscito ad ottenere solo 648 punti mentre in multi core 4121 punti.

I punti appena riportati, anche se sono abbastanza alti, risultano essere più o meno simili a quelli ottenuti da dispositivi che vantano a bordo la CPU Snapdragon 820, S821 infatti tende a scaldarsi molto durante processi di routine come la navigazione internet o l’invio di un semplice messaggio.

Tuttavia, prima di salutarci, è bene evidenziare che un terminale non può assolutamente essere giudicato da un punteggio Benchmark, bisognerà testare Google Pixel XL nella vita di tutti i giorni per capire se veramente il nuovo Snapdragon 821 ha apportato miglioramenti oppure no.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *