Microsoft Surface Book è due volte più potente del Macbook Pro

6 0

Durante la presentazione di Microsoft, la casa di Redmond ha annunciato a tutto il mondo il nuovo Microsoft Surface Book nonché un laptop da 13 pollici capace di far grandi cose. Dopo qualche settimana il team ritorna su questo dispositivo, annunciando che esso è migliore rispetto al Macbook Pro.

Microsoft Surface BookIl Microsoft Surface Book, innanzitutto, è un dispositivo di fascia alta che sarà dotato dei nuovi e potenti componenti in circolazione, purtroppo non abbiamo benchmark per confermare il tutto. Microsoft, durante la presentazione, ha parlato che esso è il laptop da 13 pollici più potente al mondo e proprio in queste ultime ore ha ribadito che il suo ultimo dispositivo è migliore di ben 2 volte rispetto a quello di Apple. Ecco le parole spese dalla casa di Redmond:

Our validated performance claims are for the Microsoft Surface Book with an Intel Core i7 with 16GB RAM and custom discrete NVIDIA GeForce GPU against the MacBook Pro 13-inch with Retina display with an Intel Core i7 with 16GB RAM. We used third-party benchmarks to test the best available Surface Book against the best available 13-inch MacBook Pro.

Insomma Microsoft ha effettuato un test con programmi di test (di terze parti) su i due dispositivi decretando la vittoria al Microsoft Surface Book. Non ci sono conferme e neanche prove, quindi attenderemo nuove analisi effettuate da esperti. Seguiranno aggiornamenti, continuate a seguirci.

6 Commenti
  1. bulgarion

    “Microsoft, durante la presentazione, ha parlato che esso è il laptop da 13 pollici più potente al mondo”
    Ha defunto anche l’italiano?

  2. Macuser

    SOSTITUITO

  3. Macuser

    Ripropongo il post che pare sia stato moderato.
    Evito le immagini inserite e sostituisco i link con la loro versione estesa contenente degli spazi dopo i punti per non far scattare eventuali automatismi.

    Non ci sono conferme e neanche prove, quindi attenderemo nuove analisi effettuate da esperti.

    Io non sono un esperto, ma nel Surface Book’¹‛ il processore più potente è l’i7-6600U’²‛ che è uno Skylake (dual-core con clock 2.6→3.4 GHz a 14 nm con TDP 15W).
    Nel rMBP 13″ il processore più potente è l’i7-5557U’³‛ che è un Broadwell (dual-core 3.1→3.4 GHz sempre 14 nm che differisce nel TDP di 28W).
    Questo è un confronto di benchmark’⁴‛ da un sito molto popolare dal quale risulta più potente il “vecchio” Broadwell.

    La GPU Iris 6100 integrata nel chip Broadwel, quindi realizzata a 14 nm, per caratteristiche tecniche non potrebbe rivaleggiare con la Nvidia, preannunciata nella tastiera del Surface Book, che parrebbe a mezza strada fra la GF 940M e la GTX 950M ancora realizzate a 28 nm.
    Però se fra le 3 realizziamo un altro confronto fra bencmark’⁵‛, sempre da quel sito, troviamo la sorpresa che le differenze sul campo non sembrano così pronunciate come le specifiche farebbero supporre.

    In definitiva, e rigorosamente da “non esperto”, a me parrebbe che quanto affermato da Microsoft meriterebbe una smentita clamorosa.

    Gradirei un commento e precisazioni nel caso mi sia perso per strada nel corso della mia breve ricerca. Grazie.

    Link estesi (togliere gli spazi per ricomporli):
    ’¹‛ https: //en. wikipedia. org/wiki/Surface_Book
    ’²‛ http: //ark. intel. com/it/products/88192/Intel-Core-i7-6600U-Processor-4M-Cache-up-to-3_40-GHz?q=i7-6600U
    ’³‛ http: //ark. intel. com/it/products/84993/Intel-Core-i7-5557U-Processor-4M-Cache-up-to-3_40-GHz?q=i7-5557U
    ’⁴‛ http: //www. cpubenchmark. net/compare.php?cmp[]=2502&cmp[]=2608
    ’⁵‛ http: //www. videocardbenchmark. net/compare.php?cmp[]=3155&cmp[]=3171&cmp[]=3164

    1. Macuser

      Riprovo a postare le immagini dei benchmark, chissà …

    2. MobileOS_it

      Ciao Macuser, come hai ben capito purtroppo il sistema blocca automaticamente questo tipo di commenti, la tua ricerca in effetti leggendola ha delle fondamenta ed è particolarmente accurata, conosco i siti di riferimento per CPU e GPU e devo dire che sono affidabili. Magari c’è da fare un discorso anche di ottimizzazione, RAM e SSD per dare un discorso generale sulla velocità ecco, cosa da non sottovalutare anche il software, anche se in genere quello di Apple è sempre stato più leggero. Detto questo ti ricordo che queste parole sono state pronunciate da Microsoft stessa, durante la presentazione, non bisogna mai fidarsi perfettamente, noi abbiamo riportato la loro dichiarazione, ma bisognerebbe fare un test con entrambi i PC in mano. E’ un pò come dire che voglio vendere una nuova macchina, non posso mai dire che è meglio un modello della concorrenza, ma trovo qualche artificio o cavillo per dire che la mia è migliore, magari solo in alcuni punti, ma gli altri dove è peggiore non li tratto 😉

      1. Macuser

        La RAM montata nei rMBP13″ è DDR3 on-board a 1866 MHz … che è il massimo per i Broadwell mentre gli Skylake possono montare anche DDR4 a 2133 MHz. Però i dati pubblicati da Wikipedia USA, che ho linkato, non indicano questa dotazione superiore nemmeno come opzione.

        Gli SSD in tutti i Mac sono di tipo PCIe sin dalla primavera 2013 ed in particolare quelli dei rMBP13″ hanno fatto registrare velocità che toccano i 1400 MB/s in lettura sequenziale e superano costantemente i 1200 MB/s in scrittura sequenziale grazie all’adozione di 3 linee PCIe. Per altro sono i DM.2 Samsung SM951 diversi solo nel connettore proprietario Apple.
        Si può fare di meglio, come nei rMBP15″ o negli iMac5K i cui SSD superano i 2000 MB/s, ma sinceramente dubito che Microsoft abbia scelto di dedicare all’SSD 4 linee PCIe nella sua “prima” implementazione di SSD PCIe. Comunque è una possibilità da verificare.

        Sull’ottimizzazione di OS X credo non ci siano dubbi. El Capitain è appunto la versione che senza introdurre quasi nulla di nuovo ha però portato finalmente a termine con un’ottima rifinitura la totale sostituzione dei vecchi motori software dell’OS iniziata con Lion nel 2011.

        Ovviamente io sono un macuser, da 26 anni, e sono di parte dichiaratamente sin dal nick. Però a me pare che Microsoft si sia arrampicata sugli specchi in quel keynote con quell’affermazione: «…il doppio più potenti…» lasciandosi prendere da pulsioni che evidentemente sono un retaggio “folcloristico” non ancora superato dall’epoca Balmer.
        D’altronde è comprensibile una certa ansia del comparto come conferma la fresca notizia che dalla sua trimestrale il precedente Surface Pro 3 non sembra aver generato utili particolari. L’intero settore hardware infatti è in sensibile perdita nel suo insieme e nei singoli comparti. Naturalmente vedremo la prossima … e pure vedremo la trimestrale di Apple che, col dollaro forte, non è affatto detto che sia positiva come le precedenti in cui i Mac hanno fatto registrare aumenti di vendite costanti per anni.

        Però sulla questione “potenza” occorre far chiarezza, altrimenti si potrebbero avvallare inconsapevolmente operazioni di marketing decisamente sopra le righe.

        ’¹‛ www. saggiamente. com/2015/03/20/recensione-macbook-pro-retina-13-2015-piu-veloce-e-con-trackpad-force-touch/
        Tabella prestazioni SSD:

        _

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.