Cos’è la modalità Scala di grigi (Grayscale) su Pixel/Nexus

Ognuno ha i suoi metodi per risparmiare un po’ d’energia dalla batteria, anche usando sistemi un po’ particolari. In questo caso, parliamo di come usare la modalità Scala di Grigi sul Pixel e Nexus, così da fargli consumare meno energia.

Ma a cosa serve la modalità Scala di Grigi? Alcuni cellulari moderni ce l’hanno da diverso tempo. Questa modalità è stata inserita per uno scopo preciso, ovvero quello che far consumare meno energia al vostro cellulare. In un certo senso, il Chip grafico dello Smartphone deve lavorare bene per visualizzare tutti i colori che vediamo sullo schermo, ma se attiviamo una modalità che lo forza a sviluppare solo delle varianti chiari e scure del colore grigio (appunto, una scala di grigi) deve lavorare di meno – consumando così una quantità minore d’energia. A bonus aggiunto, può provocare meno stress ai nostri occhi in ambienti poveri di luce o in penombra.

Al momento il Google Pixel o i vari Nexus non  hanno quest’opzione. Ma possiamo comunque abilitarla se sappiamo bene cosa fare.

Ecco tutte le istruzioni necessarie per abilitare la scala di grigi su questi due cellulari:

  • Per prima cosa è necessario avere le Opzioni Sviluppatore attivi. Andate in Info sul Dispositivo e cercate la parte chiamata “Versione Build”. Premeteci diverse volte finché le Opzioni Sviluppatore non saranno attivate.
  • Una volta all’interno delle Opzioni sviluppatore, cercate una funzione chiamata “Simula spazio colore”. Questa funzione vi permetterà d’attivare la scala di grigi. Una volta premuto lì, passate a “Monochromacy” (vedi figura sottostante)
  • Adesso il vostro schermo s’adatterà immediatamente alla scala di grigi, con il quale potrete risparmiare un po’ di batteria in più e magari giusto un pizzico di vista se siete abituati a leggere al buio. Ricordatevi sempre che potete riportare il tutto alla normalità tornando nelle opzioni sviluppatore e disabilitando la funzione “Simula spazio colore”.

Ad ulteriore nota, questo trucchetto funziona con tanti altri cellulari, perciò se non avete un prodotto con una “modalità notturna” nelle impostazioni, potete provare anche voi ad attivare il Simula spazio colore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *