Le funzioni indispensabili di uno smartphone di ultima generazione

0 39

Gli Smartphone hanno iniziato il loro boom intorno al 2010-2011: tutti hanno iniziato ad averne uno. Ma ci sono ancora funzioni che sono molto utili da avere nel nostro cellulare. Funzioni che anche cellulari d’una certa gamma (250-400 euro) non hanno. Alcune di queste sono davvero comode e desiderate da molti utenti!

Vediamo insieme quali sono quelle funzioni indispensabili che a nostro parere vanno inserite in ogni cellulare presente sul mercato:

#1 Display Ambientale
Come l’Always On della Samsung, lo schermo rimane attivo ma non reagisce ai tocchi. In questo modo non possiamo attivare il cellulare a caso e possiamo vedere tutte le ultime notifiche ricevute – oltre alle normali informazioni come l’orario, la batteria, e così via in qualsiasi momento della giornata. Non tutti i cellulari hanno questa funzione, e per molti utenti è straordinariamente comoda.

#2 Scattare foto immediatamente
Tutte le volte che dobbiamo scattare una foto perché sta succedendo qualcosa è già troppo tardi. Dobbiamo attivare il nostro cellulare ed aprire la fotocamera dal blocco schermo, e facendo ciò perdiamo preziosi secondi. Alcuni cellulari, come quelli della Motorola o della Huawei, hanno risolto questo problema: basta premere velocemente un tasto (come ad esempio, tre volte il tasto d’accensione velocemente) e viene aperta l’App fotocamera…o anche scattata direttamente una foto! Una cosa del genere è molto comoda e desiderata da parecchi utenti.

#3 Casse stereo
Sì, proprio così. Ormai siamo nel 2018, possibile che non possiamo trovare due casse acustiche in tutti gli Smartphone? Molti cellulari, anche molti costosi, hanno una singola cassa. E’ vero che posizionare due casse acustiche è piuttosto complicato, visto che il microscopico spazio d’uno Smartphone non rende le cose facili. Ma è tempo di ottenere, finalmente, una cassa in più.

#4 Una protezione garantita contro polvere ed acqua
Al momento questa cosa è riservata solamente ai cellulari più costosi, anche se non tutti. Ma ogni minimo smartphone d’un certo valore (diciamo dai 250 euro) deve avere una certifica IP come minimo. Le protezioni contro polvere e acqua sono ormai diventate più economiche rispetto ad una volta.

#5 Lettore d’impronte
Di nuovo, anni ed anni dopo l’evoluzione degli Smartphone, non tutti i cellulari prodotti hanno una funzione utile come il lettore d’impronte. Questo metodo di sblocco è utilissimo per tenere a distanza le persone troppo curiose, cosa che possiamo fare con una password ovviamente…ma quella la si può sempre violare.

#6 Una batteria che sia veramente potente
Dopo lo scandalo Note 7, è un po’ difficile mettere batterie enormi in spazi stretti. Ma man mano che la tecnologia avanza, così evolve anche la sicurezza. Teniamo conto che ricaricare ogni giorno il nostro cellulare può diventare piuttosto scocciante, così come portare in giro continuamente un power bank. Fortunatamente questo è un problema minore.

#7 Ricarica Wireless rapida
Ecco invece qualcosa che ha ancora difficoltà a far breccia, e per tanti motivi! Il primo è che, anche se inclusa, la ricarica wireless è sempre molto più lenta della ricarica via cavo. C’è sempre bisogno d’attendere molto a lungo, e non possiamo maneggiare il nostro telefono mentre questo è in ricarica. La ricarica Wireless rapida esiste: ma è inclusa al momento solo in un mazzetto di cellulari. E’ arrivato il momento di cambiare!

#8 Un integrazione veramente diretta al nostro PC
Al momento sono poche le marche che lo supportano, ma gestire il nostro cellulare dinamicamente dal nostro PC può essere veramente comodo. Scrivere messaggi, leggere notifiche, ed altro ancora: è qualcosa che ci fa risparmiare tempo ed ottimizza tutti i nostri gesti d’ufficio e non. Sotto un certo aspetto non è difficilissimo da integrare, Android ha una funzione simile da anni – seppur non è esattamente come integrare il cellulare con il PC, significa che la strada è già stata creata da tempo.
In alternativa, per la gestione dello smartphone con il PC, bisogna usare programmi di terze parti, come MOBILEGO>>

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.