Come installare LineageOS su Android

0 36

LineageOS è ciò che è rimasto di Cyanogen, una ROM custom molto acclamata da parecchi utenti che fanno uso di Android. Il problema però è installarlo propriamente: qual è il metodo giusto? Ecco una valida guida per iniziare.

Prima di tutto, cominciamo con queste precauzioni per assicurarci che possiamo installare LineageOS e che il nostro cellulare è pronto per accoglierlo.

La compatibilità. LineageOS ha una compatibilità precisa per quel che riguarda i modelli di cellulari supportati. Potete trovare una lista dei cellulari supportati (con relativo download) direttamente sul sito madre (https://download.lineageos.org/).

Tenete conto di diversi fattori. LineageOS, così come Android stesso, è un sistema operativo un po’ universale. Potete sempre sperimentarci un po’ se il vostro cellulare non è incluso nella lista. Tuttavia sconsigliamo altamente di provarci, a meno che non volete seriamente rischiare la vita del vostro telefonino – anche se da buttare.

Inoltre, certi cellulari vengono in diverse varianti. Ad esempio per i cellulari Samsung sono presenti Firmware per versioni Internazionali (basati su Chipset Exynos) e versioni Americane, Coreane e Cinesi (Chipset Snapdragon). Inoltre il Firmware che supporta le versioni Dual Sim sono differenti. Controllate sempre con precisione il tipo di cellulare che avete. Potete fare ciò andando nelle impostazioni e controllando sotto “Info sul dispositivo”. Molte volte il modello preciso è presente lì.

Salvate tutti i vostri dati prima di continuare!

Adesso assicuratevi che l’ADB è installato nel vostro PC. Potete fare ciò in diversi modi, in particolare il metodo più sicuro è tramite l’installazione degli strumenti SDK di Android.

Andate nella pagina di Download (https://developer.android.com/studio/#downloads) e scorrete in basso. Troverete la selezione che dice “SDK Tools”. Una volta scaricato, posizionatelo dove volete (è un Portable)…preferibilmente mettetelo in una posizione che potete raggiungere facilmente, visto che ADB funziona attraverso il Prompt dei comandi. A tal proposito, è anche una buona cosa avere tutti i file da scaricare all’interno della stessa cartella.

Fatto ciò, è tempo di controllare quanto il vostro cellulare può essere “Aperto” agli input esterni. Questo può riguardare diversi fattori come:

  • Il Debug USB, essenziale per lanciare comandi ADB. Potete trovarlo nelle impostazioni oppure nelle opzioni sviluppatore, che dovete sbloccare attraverso Info sul Dispositivo premendo più volte su Versione Build.
  • Sblocco OEM. Per permettere le modifiche al sistema operativo.
  • Sblocco Bootloader. Per permettere le modifiche dalle radici stesse del vostro cellulare.

Ogni passo di questo genere cambia di Smartphone in Smartphone, perciò informatevi nel dettaglio cosa bisogna fare per sbloccare queste caratteristiche. Alcune sono facili e direttamente disponibili nelle impostazioni, altre invece richiedono modifiche estensive.

Adesso procuratevi il necessario per installare LineageOS. Il modo più efficace per farlo è attraverso TWRP (https://twrp.me/) che è una Custom Recovery. Anche questa parte del programma ha la sua compatibilità precisa per ogni tipo di cellulare, perciò controllate sempre bene la versione che state scaricando.

Adesso è tempo di sbloccare il vostro cellulare per accettare TWRP.  Connettete il vostro cellulare ed aprite ADB nel Prompt. Potete fare ciò entrando nella cartella del programma, cliccare su “File” in alto a sinistra e passare quindi su “Apri Prompt dei comandi” specificando che volete farlo come amministratore.

Date il comando “adb devices” per vedere se ADB risponde e se rileva il vostro cellulare. Se è la prima volta che connettete il vostro telefonino con il Debug USB attivo al PC, vi verrà fatta richiesta d’autorizzare la connessione. Accettatela.

Adesso scrivete il comando “adb reboot bootloader”. Questo riavvierà il vostro cellulare nel cuore del Bootloader. Fatto ciò, scrivete il comando “fastboot oem unlock”. Il vostro cellulare vi chiederà se volete confermare le modifiche: usate i tasti volume per muovere il cursore e il tasto d’accensione per accettare.

Una volta che avrà terminato questo lavoro, scrivete il comando “fastboot flash recovery nomefile.img”. Ovviamente al posto di nomefile.img metteteci quello di TWRP.

Adesso dovete entrare in Recovery. Questo può accadere automaticamente oppure potete avviare il cellulare in Recovery, usando il suo personale metodo.

La prima cosa da fare all’interno del Recovery in questo caso è effettuare il Wipe. Nel menù dedicato a questo scopo, premete su “Advanced Wipe”. Specificate la scelta su System, Data e Cache. Il resto va lasciato vuoto.

Adesso è tempo d’installare effettivamente LineageOS. Il cellulare probabilmente andrà nuovamente in Recovery visto che il sistema non c’è più.

Scrivete ora il comando in ADB “adb push nomediLineage.zip /sdcard”. Ovviamente al posto di nomediLineage dovete inserire la versione che avete scaricato.

Questo sposterà tutti i file per l’installazione di LineageOS direttamente nel cellulare. Su TWRP, premete su Install e specificate il file che avete appena passato.

Alla fine dell’installazione, riavviate e incrociate le dita: se tutto sarà andato per il verso giusto, LineageOS sarà installato e pronto all’uso.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.