Nokia 3.1 Plus: Recensione

0 66

La Nokia è finalmente tornata in campo ad qualche tempo, anche se per alcuni è ancora difficile da credere. Ora in mano alla HMD, ha cominciato a sviluppare Smartphone per tutti i gusti. Per i nostalgici, per chi vuole qualcosa ad un buon prezzo, o anche per chi preferisce un cellulare particolare con un buon rateo di potenza.

In questo caso, parliamo d’un cellulare che rientra nel buon risparmio: il. Un prodotto dalle dimensioni e prestazioni contenute al singolo costo di appena 200 euro.

 

Vediamo insieme se ne vale la pena risparmiare così tanto:

Esteticamente non c’è veramente nulla d’aspettarsi da questo cellulare. Viene fornito con un look tipico, ovvero rettangolare con le sue curve arrotondate, e non rappresenta nessun aggiunta particolarmente raffinata. A tal proposito, la scocca di questo Smartphone è in policarbonato. Non presenta alcun elemento in metallo, il che significa che non c’è molta dissipazione per il calore accumulato. Questo però non è effettivamente un problema e ci arriveremo a breve. A dirla tutta il Nokia 3.1 Plus è un cellulare robusto, i componenti seppur al risparmio sono solidi e ben uniti fra di loro. Bisogna però ricordarsi che la scocca non è veramente integrale e perciò il cellulare non è impermeabile.

Lo schermo non è male: un 6 pollici in IPS LCD con una risoluzione da 720×1440 con una densità da 268ppi. Giusto il minimo necessario per godere di qualsiasi contenuto senza perdere troppo dettaglio, allo stesso modo s’accosta bene per il suo prezzo.

Andiamo quindi a pigiare un piccolo tasto dolente per questo modello. Il Nokia 3.1 Plus ha un chipset Mediatek Helio P22, un Octa-core da 2.0Ghz. Le prestazioni di questo chipset sono molto ridotte, tanto che il sistema operativo – Android One – a volte fatica a registrare bene tutte le operazioni. Il cellulare è previsto per un upgrade sotto Android 9, il che al momento non si è nemmeno certi se è una buona cosa viste le ridotte prestazioni. Il Nokia 3.1 Plus ha 3Gb di RAM con 32Gb di memoria interna, un buon mix visto il prezzo e che comunque si possono espandere attraverso la scheda MicroSD. Questa composizione, come avrete capito, non produce molto calore: il che spiega l’assenza d’una scocca in metallo.

Non ci rende particolarmente felici nemmeno la fotocamera: doppia da 13+5Mpx, può scattare foto decenti ma per via del chipset molto limitato, tende ad elaborare questi scatti con troppa lentezza. Se perciò vi verrà voglia di scattare una buona foto con il massimo livello di qualità disponibile, dovrete attendere qualche secondo per ogni foto scattata.

Nonostante tutto, la Nokia ha voluto concentrarsi sull’utilità del cellulare per sé ed ha incluso una batteria da 3500mAh. Vista la composizione generale, il consumo è parecchio basso. Vi ritroverete ad usare questo cellulare tutto il giorno senza bisogno di ricaricarlo con urgenza. Se usato con le giuste metodologie può anche andare oltre le 24 ore d’uso.

Siamo particolarmente sinceri qui: per 200 euro, questo cellulare ci da esattamente quel che vogliamo. Uno Smartphone che può durare tutto il giorno nel mentre facciamo i nostri piccoli usi (navigazione, uso di qualche app semplice, e così via) senza cercare troppe pretese. Ma anche se siamo parecchio modesti in quel che desideriamo, questo Nokia 3.1 Plus può sembrare forse un po’…poco, per i nostri desideri. Esistono cellulari con una differenza di 100 euro che sono molto più validi, e forse possono farci tentennare nel cercare di prendere un altro modello.

Di certo, con i dovuti aggiornamenti, questo cellulare può considerarsi comunque un valido modello. Si tratta solo di aspettare, finché l’HMD non darà a questo smartphone qualche ottimizzazione migliore.

Partecipa alla discussione

avatar
  Notifiche  
Notifiche