Novità di iOS 14: Siri, Widget, Apps, Foto

0 30

E’ stato anticipato più volte, alcuni pensano che è arrivato anche fin troppo in fretta. Ma iOS 14 è qui, ed è disponibile al download. Ci sono già numerosi utenti Apple che hanno deciso di effettuare quest’aggiornamento, cominciando a sfruttare con somma gioia alcune delle sue grandi novità. Certo, ci sono alcuni che lamentano problemi di prestazioni o che la batteria viene consumata troppo in fretta, ma forse i vari vantaggi offerti possono sopperire a questo probabili difetti di programmazione. Ma di quale novità stiamo parlando, esattamente? Eccone un bel po’

Novità di iOS 14

  • Siri ora non copre più tutto il vostro cellulare.

Molti utenti hanno sempre visto gli altri assistenti con qualche piccolo tocco d’invidia. Questi funzionano quasi sempre senza aver bisogno d’interpellare l’interfaccia principale dell’App. Ad esempio, L’assistente di Google non apre una finestra grande quanto tutto lo schermo per funzionare a dovere. Mostra solo un’icona in basso al centro.

Questo è quello che fa ora Siri.  Quando viene interpellato, l’assistente digitale ora visualizza una piccola icona in basso per notificare che è in ascolto. La novità che però divide meglio gli utenti Android da iOS è che ora Siri mostra le proprie notifiche e risultati delle ricerche attraverso una piccola finestra che può essere allargata a piacimento.

  • Widgets, finalmente tanti Widgets!

Si può dire che un tempo si riteneva che i Widget erano inutili. Persino gli altri cellulari hanno cercato di sbarazzarsene. Ma man mano che sono diventati più leggeri da utilizzare, così come le prestazioni degli Smartphone sono aumentate, sono tornati di nuovo alla moda. E così l’Apple ne ha adottato il pieno impiego: ora è possibile farne uso anche nella Home. Non solo: possono essere anche cambiati regolarmente grazie ad una funzione chiamata Smart Stack. Ad esempio, durante il giorno verrà visualizzato il Widget delle ultime notizie. Verso la sera, il Widget cambierà con quello degli impegni del giorno dopo, e così via.

  • Raggruppamento delle Apps e librerie.

Un’altra cosa che renderà molto contenti gli utenti di iOS è la possibilità di raggruppare le varie Apps di iOS in tante cartelle e librerie. Adesso nella Home possiamo organizzare tanti piccoli quadrettini nel quale inserire le Apps che desideriamo, così da avere delle sezioni dedicate un po’ a tutto (Giochi, Produttività, Ufficio, ect). Un ottimo modo per organizzare le Apps di cui più abbiamo bisogno durante la giornata, specialmente se unito nelle sue pagine chiave.

  • Il Picture-In-Picture è una realtà.

Adesso con iOS 14 è possibile aprire un video e continuare a fare qualcos’altro nel mentre questo è in riproduzione. Una funzione familiare per chi è sempre stato abituato a fare uso dell’iPad, ma ora è possibile farlo anche su iPhone.

  • La funzione dedicata ai messaggi è ora più approfondita ed organizzata.

Inutile dire che l’Apple ha davvero voluto mettere l’ordine e la velocità d’uso come prima priorità in questa versione di iOS. Adesso è possibile impostare dei contatti come preferiti immediati (sempre in cima alla lista). Il design del programma ora ricorda di più un servizio di messaggistica di gruppo, con opzioni rapide per mandare messaggi a più persone, probabilmente in vista dell’ambiente sempre più in voga dello Smart Working. Ovviamente, ci sono anche nuovi Memojis e relativi accessori.

  • Un nuovo traduttore.

Google Traduttore vi da noia? Apple ha introdotto il suo nuovo servizio di traduzione. L’unica differenza fra i due servizi però, è che l’Apple (almeno così ha promesso) non manda alcuna informazione ai server esterni in base alle traduzioni effettuate. Il tutto è fatto esclusivamente sull’iPhone.

  • Ora è possibile impostare un browser e un client mail di default.

Novità di cui l’Apple non ha parlato molto (in fondo, le ragioni ci sono). E’ ora possibile impostare un browser standard che può essere usato quando, ad esempio, si preme un link. Potete impostare Chrome come standard, così come magari Gmail per leggere le mail.

Non dimentichiamoci comunque che insieme ad iOS 14, è arrivato anche iPadOS 14, così come anche WatchOS 7. Che aspettate? Aggiornate i vostri dispositivi Apple!

Partecipa alla discussione

avatar
  Notifiche  
Notifiche