Windows 10X: ecco come sarà il menu di avvio

Windows 10X la scommessa di Microsoft per far fronte a Chrome OS ed è sempre più vicino a raggiungere il pubblico. Sebbene originariamente fosse stato progettato per atterrare su dispositivi con due schermi come il Surface Neo l’azienda di Redmond ha preso una svolta nella sua strategia e ha confermato che raggiungerà anche i laptop convenzionali.

Tuttavia, dalla sua introduzione nell’ottobre 2019, molto è stato detto su Windows 10X, ma fino ad ora si è visto poco sul design. Recentemente una versione quasi finale di questo sistema operativo Microsoft è trapelata. Grazie alle immagini catturate, è possibile vedere che l’interfaccia è stata progettata principalmente per offrire una buona esperienza utente su dispositivi touch.

 

Windows 10X, un sistema operativo semplificato


Credito: Windows Central

Microsoft è stata incaricata di di semplificare questo sistema operativo. Il menu di avvio lascia la sua posizione classica sul lato sinistro della barra delle applicazioni per trovarsi al centro insieme ai pulsanti per altre applicazioni configurabili dall’utente. 

In basso c’è anche il nuovo centro attività Windows 10X con il pannello delle notifiche e le impostazioni rapide. Da lì è ora possibile spegnere il dispositivo abilitare la VPN con un tocco o controllare la riproduzione multimediale utilizzando un widget.

Windows 10X dice addio a Live Tiles nel menu di avvio e apporta modifiche nella gestione delle finestre. Per modificare la dimensione delle applicazioni sarà solo necessario trascinare e rilasciare. Il pulsante di ingrandimento scompare a favore di lasciare disponibili solo i pulsanti di chiusura e riduzione a icona.

Per quanto riguarda il file explorer, poiché Windows 10X è destinato principalmente a gestire i file nel cloud, come Chrome OS, non consentirà l’accesso ai file locali. OneDrive sarà il servizio di archiviazione predefinito . Anche se avrà una cartella di download locale e sarà in grado di gestire file da sistemi di archiviazione esterni.

Windows 10X funziona con le applicazioni scaricate da Microsoft Store e con le applicazioni web. Tuttavia, avrà un contenitore che consentirà l’esecuzione di applicazioni Win32, sebbene per motivi di sicurezza non saranno in grado di accedere a determinati file del sistema operativo.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.