HarmonyOS verrà lanciato ad Aprile con Huawei

Huawei ha annunciato che HarmonyOS, la sua alternativa ad Android, arriverà sui suoi telefoni di fascia alta da Aprile di quest’anno . L’azienda cinese ha precisato che il primo terminale a ricevere questo nuovo sistema operativo sarà il Mate X2, recentemente presentato.

Huawei lavora da anni sul proprio sistema operativo. Lo sviluppo è iniziato nel 2017, ma il blocco commerciale statunitense della Cina ha spinto la società ad accelerare i suoi piani. Nel 2019 ha debuttato su alcuni televisori Honor e nel 2020 è stata lanciata la beta pubblica per alcuni cellulari .

 

Secondo Gizmochina nella presentazione del nuovo Mate X2 l’amministratore delegato di Huawei, Richard Yu, ha assicurato che HarmonyOS arriverà sulle navi distintivo della firma in aprile. Il primo a ricevere questo nuovo sistema operativo sarà il già citato terminale di fascia alta, che lascerà la fabbrica con EMUI 11.

Tuttavia, il gestore non ha specificato quali terminali, oltre al Mate X2, riceveranno il nuovo sistema . Quindi dovremo attendere nuovi annunci da parte dell’azienda per sapere su quali cellulari arriverà. Per avere un’idea di come potrebbe essere il dispiegamento del nuovo sistema operativo, possiamo ricordare quali sono stati i primi – e unici – terminali di fascia alta a ricevere la beta. 

HarmonyOS, una copia di Android 10?

L’arrivo della beta pubblica ha portato con sé molti dettagli del nuovo sistema operativo di Huawei. Innanzitutto, è stato scoperto che sia EMUI che HarmonyOS condividono gran parte del codice qualcosa che potrebbe influire su gran parte dell’esperienza dell’utente.

D’altra parte, un’indagine di Ars Technica ha rivelato che HarmonyOS sarebbe una copia di Android 10 basata su AOSP. Huawei avrebbe mantenuto la struttura del sistema operativo di Google, ma ripulendo ogni riferimento alla parola “Android” .

Ora possiamo solo aspettare per vedere se HarmonyOS mantiene le promesse di Huawei o è una semplice copia della tecnologia americana. Per ora non sembra essere un’alternativa ad Android, ma un androide mimetizzato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Maggiori info nella nostra privacy policy