Il nuovo Samsung Galaxy Watch potrebbe utilizzare Wear OS (Android) invece di Tizen

Samsung potrebbe abbandonare Tizen OS come sistema operativo per i suoi smartwatch . Secondo Ice Universe uno dei più attivi e fidati leaker di Twitter, il produttore sudcoreano scommetterebbe ancora una volta su Android nei suoi prossimi dispositivi indossabili. Wear OS, per essere più precisi.

Questa voce non passa inosservata poiché, dal 2012, Samsung non ha smesso di promuovere la propria piattaforma. Tizen OS è presente anche negli elettrodomestici e negli orologi intelligenti . E sebbene abbia ricevuto critiche, molti utenti sono sembrati soddisfatti delle sue prestazioni e caratteristiche.

L\’ultimo – e unico – orologio che Samsung ha lanciato con Android Wear (ora chiamato Wear OS) è il Gear Live annunciato nel 2014. Da allora tutti i prodotti di questa categoria sono dotati di Tizen.

Grazie a questo sistema proprietario, l\’azienda sudcoreana ha ottenuto il controllo assoluto del software nei suoi dispositivi indossabili . Tuttavia, sono sorti anche alcuni inconvenienti. Il catalogo delle applicazioni della piattaforma, ad esempio, è piuttosto scarso . È possibile che a causa di quest\’ultimo Samsung stia valutando il ritorno alla piattaforma Google.

 

Samsung si trasferirà in un ecosistema in declino

"

Le prospettive su Wear Os non sembrano molto buone. Molti degli orologi oggi disponibili sul mercato hanno i processori Snapdragon Wear 2100 o 3100 . Questa è una generazione di chip basata sullo Snapdragon 400, che non è all\’altezza della concorrenza in termini di prestazioni e consumo energetico.

Qualcomm ha cercato di incentivare i produttori a utilizzare Wear Os con processori più recenti. Nel giugno 2020, ha introdotto lo Snapdragon 4100, un chip che prometteva di essere l’85% più veloce del 3100 . Mobvoi è stata una delle aziende che ha preso il sopravvento con TicWatch Pro 3, ma l’ecosistema ha continuato a non decollare.

Come se non bastasse, Wear Os sembra il grande dimenticato dell’azienda della Silicon Valley. Ha ricevuto pochissimi miglioramenti negli ultimi mesi. In questo senso, l’arrivo di Samsung potrebbe essere l’ancora di salvezza di cui la piattaforma ha bisogno . Sebbene Apple sia molto indietro in termini di vendite, le sue cifre potrebbero aiutarla a decollare definitivamente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.