I nuovi modelli smartphone 2021 di Samsung, Google, Apple

Ecco gli smartphone più attesi del 2021 (o meglio della seconda metà del 2021). Ecco un breve riepilogo dei nuovi prodotti Samsung, Apple e Google che stanno già guadagnando molta attenzione. Non dimenticheremo nemmeno attori come OnePlus, Xiaomi, Honor o Huawei.

I grandi lanci per i prossimi mesi

Tutte le date di lancio riportate di seguito sono da prendere con le pinze. Come li abbiamo determinati? Tenendo conto delle indiscrezioni e delle date di uscita dei modelli precedenti. Nota anche che l’anno 2020 ha capovolto molti piani e queste abitudini potrebbero essere cambiate nel 2021 per alcuni produttori.

  • Samsung Galaxy Z Fold 3: estate 2021
  • Samsung Galaxy Z Flip 3: estate 2021
  • Google Pixel 5a: estate 2021
  • Google Pixel6: settembre / ottobre 2021
  • iPhone 13: autunno 2021
  • OnePlus Nord 2: estate 2021
  • OnePlus 9T: ottobre 2021
  • Onore 50 : già uscito in Cina
  • Huawei P50: confermato dal marchio senza ulteriori informazioni

Non abbiamo lo stesso livello di informazioni sui diversi dispositivi. Inoltre, considera questo dossier come un breve riassunto delle uscite che ti aspettano, non come una presentazione esauriente.

iPhone 13 (o iPhone 12S)

A poco a poco, le informazioni sull’iPhone 13 stanno crescendo. Attenzione, alcuni credono che potrebbero chiamarsi “iPhone 12S”.

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Google Youtube” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

Un classico iPhone 13, un iPhone 13 mini, un iPhone 13 Pro e un iPhone 13 Pro Max sarebbero sul programma. Diverse previsioni suggeriscono l’arrivo di uno schermo a 120 Hz, un notch meno invadente o un modulo fotografico più grande per poter ospitare un sensore principale più grande. Tuttavia, non ci sarebbero enormi cambiamenti estetici da aspettarsi. Ovviamente questi dispositivi beneficeranno di iOS 15 che uscirà dalla beta al lancio dei prodotti.

Samsung Galaxy Z Fold 3 e Galaxy Z Flip 3

Samsung insiste e firma: gli smartphone pieghevoli sono il futuro del mercato secondo il colosso sudcoreano. I suoi Galaxy Z Fold 3 e Galaxy Z Flip 3 sono quindi tra gli smartphone più attesi del 2021. Sarà infatti interessante vedere le novità riservate a questi dispositivi e gli utilizzi per i quali sono stati pensati.

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Google Youtube” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

Per il Galaxy Z Fold 3 si vocifera che potrebbe essere integrata una fotocamera sotto lo schermo, ma un’immagine recente è arrivata a minare questa traccia. Ipotesi ben più plausibile: lo smartphone in grado di trasformarsi in tablet sarebbe compatibile con lo stilo S Pen, nonostante il suo schermo interno sia più fragile di un pannello convenzionale.

Per il Galaxy Z Flip 3 a conchiglia, l’idea sarebbe piuttosto quella di migliorare il piccolo schermo esterno offrendogli una diagonale più ampia.

Samsung Galaxy S21 FE

Samsung è attesa a turno anche per il Galaxy S21 FE. Come il suo predecessore, l’idea di questo smartphone sarà quella di offrire una formula di fascia alta, ma con qualche compromesso rispetto al classico modello S21 uscito ad inizio anno per risultare più appetibile in termini di prezzo.

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Google Youtube” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

 

A priori, i compromessi del Galaxy S21 FE sarebbero principalmente a livello della foto. Quindi non aspettarti un sensore da 64 megapixel o registrazioni video 8K. Il triplo modulo posteriore sarebbe più modesto per abbassare il prezzo. Altrimenti, sulla parte del design e sul resto delle caratteristiche, i sacrifici non sarebbero legione.

Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro

Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro promettono un grande cambiamento estetico sul retro. Il modulo fotografico sarebbe oggetto di un’integrazione molto diversa da tutti i modelli precedenti. Il blocco occuperebbe l’intera larghezza e sarebbe abbastanza prominente. Inoltre, Google cederebbe alla proliferazione dei fotosensori optando per la prima volta su un triplo blocco sulla versione Pro.

Rendering di Google Pixel 6 Pro HD di OnLeaks

Rendering HD di Google Pixel 6 Pro // Fonte: OnLeaks e DiGit

Si noti inoltre che questa è anche la prima volta che un dispositivo erediterà il suffisso “Pro” tra gli smartphone dell’azienda di Mountain View.

Google Pixel 5a

In cantiere anche un Google Pixel 5a. Questo è stato confermato dal marchio. Dobbiamo quindi aspettarci una versione più leggera del Google Pixel 5.

Ci sono, tuttavia, alcune preoccupazioni logistiche da temere. A causa di problemi di fornitura, Google Pixel 5a potrebbe essere annunciato in estate, ma rilasciato pochi mesi dopo.

I futuri smartphone OnePlus, Xiaomi, Honor e Huawei

Abbiamo citato principalmente tre brand, ma non dobbiamo dimenticare neanche il OnePlus Nord 2, che intende posizionarsi nel segmento di fascia media, probabilmente da quest’estate. Possiamo anche aspettarci un OnePlus 9T un po’ più tardi, ma al momento non circolano informazioni davvero concrete a riguardo.

Rendering HD di OnePlus Nord 2

Rendering HD di OnePlus Nord 2 // Fonte: OnLeaks e 91Mobiles

Lo stesso vale per la serie Xiaomi Mi 11T che molto probabilmente chiuderà un anno impegnativo per Xiaomi in termini di smartphone. Alcuni vogliono persino credere in uno Xiaomi Mi Mix 4.

Citiamo anche gli Honor 50, 50 Pro e 50 SE già ufficializzati in Cina e attesi in Francia. Saranno particolarmente interessanti da scoprire poiché sono i primi del brand che potranno utilizzare nuovamente i servizi di Google. Honor non più di Huawei, il brand non soffre più l’embargo americano.

Huawei P50 e P50 Pro

Confermato il design del modulo fotografico di Huawei P50 e P50 Pro // Fonte: Huawei

Inoltre, parlando di Huawei, il P50 e il P50 Pro avevano diritto a un po’ di prese in giro ufficiali, ma non sappiamo ancora quale sarà la loro data di presentazione. Tutto suggerisce che questi saranno i primi smartphone a beneficiare in modo nativo dell’esperienza software HarmonyOS.

 

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Maggiori info nella nostra privacy policy