Cosa fare se il cellulare si bagna e come sapere se è resistente

Portiamo il cellulare con noi ovunque, quindi perché non portarlo anche in aree dove c’è acqua. Molta acqua. Aree in cui il rischio che finisca danneggiato e inutilizzabile è qualcosa. Ma alcuni cellulari sono pronti per questo, almeno fin da subito, e vale la pena saperlo quale livello di protezione hanno e come scoprirlo.

È anche interessante sapere che, sebbene alcuni produttori pubblicizzino con grande clamore che i loro telefoni durano X minuti sott’acqua, dopo la tua garanzia non copre questo tipo di danno. Quindi vediamo cosa succede quando il nostro cellulare si bagna e come possiamo sapere se è resistente.

L’impermeabilità dei telefoni cellulari

Quasi tutti i telefoni hanno una sorta di resistenza all’acqua, anche se è minima alcuni sono costruiti appositamente resistere il più possibile in presenza di acqua. Tuttavia, è bene sapere che l’acqua trova sempre un posto per entrare nel telefono e tutti coloro che hanno una casa sanno quanto sia problematica una perdita quando non è localizzata.

Pertanto, solo perché un telefono cellulare è costruito per resistere all’acqua non significa che possa resistergli per sempre. Per questo, i telefoni dovrebbero essere costruiti come un monoblocco senza alcun tipo di crack e non lo è. Inoltre, anche i telefoni impermeabili perdono resistenza nel tempo perché la sigillatura dei giunti tra le parti si usurasia nel tempo che da urti e graffi.

Per valutare l’impermeabilità dei telefoni, i produttori li inviano a laboratori specializzati che ne stabiliscono il livello di resistenza e questo livello di resistenza è certificato con quello che è noto come il Certificazione IP. Questa certificazione IP è accompagnata da due numeri, il primo è quello che stabilisce il grado di resistenza alla polvere e il secondo quello che specifica la resistenza all’acqua. I numeri vanno dal più piccolo al più grande e vanno da 0 a 6 per la polvere e da 0 a 9 per l’acqua.

Resistenza alla polvere

  • IP0X: nessuna protezione speciale.
  • IP1X: protetto contro corpi solidi >50 mm di diametro.
  • IP2X: protetto contro corpi solidi >12,5 mm di diametro.
  • IP3X: protetto contro corpi solidi >2,5 mm di diametro.
  • IP4X: protetto contro corpi solidi >1 mm di diametro.
  • IP5X: protetto contro la polvere; input limitato (nessun deposito nocivo).
  • IP6X: protezione completa contro la polvere.

Impermeabile

  • IPX0: nessuna protezione speciale.
  • IPX1: protetto contro gli schizzi d’acqua.
  • IPX2: Protetto contro gli schizzi d’acqua quando è inclinato fino a 15 gradi dalla sua posizione normale.
  • IPX3: protetto contro gli spruzzi d’acqua.
  • IPX4: protetto contro gli spruzzi d’acqua.
  • IPX5: protetto contro getti d’acqua a pressione.
  • IPX6: protetto contro getti ad alta pressione.
  • IPX7: Protetto contro gli effetti dell’immersione a 1 metro per 30 minuti.
  • IPX8: protetto contro l’immersione fino a una certa profondità, specificata dal produttore (tipicamente fino a 3 metri) e superiore a 30 minuti.

Pertanto, un telefono con IP00 non è in grado di resistere alla presenza di polvere o acqua di alcun tipo e un cellulare con IP69 deve essere preparato per resistere al limite massimo dei test. E in cosa consistono questi test? Bene, l’acqua viene proiettata contro i telefoni con intensità diverse, vengono sommersi e vengono eseguiti altri tipi di processi per vedere quando l’acqua (e la polvere) passa attraverso le guarnizioni. Y a seconda di cosa ha resistito, l’uno o l’altro livello di protezione è certificato.

Verifica dell’impermeabilità del nostro cellulare

Per verificare l’impermeabilità del nostro cellulare ci sono tre metodi, di cui uno sconsigliato perché significa che lo mettiamo a contatto con l’acqua e aspettiamo di vedere cosa succede. Al di fuori delle battute, ci sono due metodi per verificare se il nostro cellulare è impermeabile o meno. Il primo di essi è composto da controlla la documentazione del telefonoperché nella sezione delle specifiche tecniche deve essere specificata questa certificazione IP di cui abbiamo parlato prima.

Un telefono con IP52, ad esempio, significa che resiste agli schizzi d’acqua senza problemi. Ad esempio, se lo appoggiamo sul lavandino e gocce d’acqua cadono su di esso mentre ci laviamo i denti. O se siamo in strada ad usarlo e inizia a piovere. È più che probabile che non si rovini in queste circostanze, anche se è meglio rimuoverlo dall’acqua il prima possibile. Se il telefono è IP68 o IP69, dovremmo essere in grado di immergerlo. Prendilo a nuotare, per esempio. Anche se dovresti sapere che sott’acqua i touch screen sono inutili, quindi se vuoi scattare foto subacquee dovrai configurare il telefono per fotografare con i pulsanti fisici.

Alcuni cellulari affermano di essere sommergibili, ma sott’acqua lo schermo non funziona e la garanzia di solito non lo copre se è danneggiato

Se il nostro telefono non specifica questa certificazione nella sua documentazione, è meglio tenerlo lontano dall’acqua perché il produttore non lo ha nemmeno testato. Forse resiste alle gocce, forse no. Forse è sommergibile (raro), forse no. Ma se il produttore ha preferito non metterlo alla prova, è preferibile che tu segua il suo esempio. Qui termina la consultazione della documentazione, che potete consultare anche online, ad esempio, nella nostra ceramica nella parte “Resistenza all’acqua”..

Un’altra opzione, la seconda, consiste nell’utilizzare un’applicazione. Quello che consigliamo su Android è “Tester di resistenza all’acqua” e quello che fa è utilizzare il barometro del telefono per controllare le differenze di pressione interna del telefono in base a una serie di sequenze di tasti che dobbiamo eseguire. Se ci sono differenze di pressione evidenti, c’è un’uscita dell’aria e, quindi, c’è la possibilità che entri acqua. Quindi o il nostro telefono non è robusto o il sigillo è rotto. Il problema con questa app è che il nostro cellulare deve essere compatibile con esso e avere un barometro. Non succede con tutti i modelli.

La posizione dei produttori contro i danni causati dall’acqua

Come accennato in precedenza, le guarnizioni che proteggono i telefoni dall’ingresso di acqua si deteriorano con il tempo, l’uso e altri fattori. Anche i produttori che si vantano della loro massima protezione di solito consigliano di non metterla alla prova. Potremmo imbatterci in casi in cui i telefoni vengono venduti con la massima resistenza all’acqua e alla polvere, IP69 e i danni da acqua e polvere non sono coperti da garanzia. Sì, il mio telefono è impermeabile, ma se lo immergi e si danneggia, allora starai bene. È fondamentalmente quello. Così non metterli alla prova, perché la sigillatura potrebbe fallire.

Quindi diciamolo la posizione di alcuni dei più grandi produttori di telefoni cellulari per danni causati dall’acqua, indipendentemente dal fatto che i loro modelli siano certificati o meno:

  • Samsung: “Tutto dipenderà dal risultato della valutazione tecnica dell’attrezzatura. Se l’attrezzatura mostra segni di urti o danni estetici, è molto probabile che una caduta o un colpo rompa il sigillo ermetico che i prodotti hanno, quindi quando vengono esposto all’acqua, questo entrerà attraverso i tratti che sono stati esposti. La prova dei motivi del rifiuto della garanzia sarà sempre consegnata nella valutazione tecnica.

  • Apple: “Se un iPhone o iPod viene danneggiato da un liquido (ad esempio un caffè o una bibita), il servizio di quello danno liquido Non è coperto dalla garanzia limitata di un anno di Apple, ma potresti avere diritti ai sensi del diritto dei consumatori. iPhone e la maggior parte dei dispositivi iPod realizzati dopo il 2006 hanno indicatori di contatto liquidi (LCI) integrati che mostrano se il dispositivo è stato a contatto con acqua o con qualsiasi liquido contenente acqua”.

  • Huawei: “A scopo di chiarimento, la presente Garanzia per la riparazione commerciale copre il difetto di conformità che non consente il corretto funzionamento del dispositivo e che è considerato da Huawei un difetto di fabbricazione o di funzionamento, responsabilità del produttore, esclusa, a titolo esemplificativo e non esaustivo a: Quelli in cui il danno è causato da uso improprio, colpi, manipolazione, fuoco, contatto con liquidi, o l’alterazione totale o parziale del prodotto. Per uso improprio o improprio del Prodotto si intende ciò che è diverso da quanto specificato nella documentazione e/o nelle istruzioni fornite da Huawei in relazione al Prodotto.

  • Sony: “La presente garanzia non copre quanto segue: incidenti, incendi, liquidi, sostanze chimiche, altre sostanze, inondazioni, vibrazioni, calore eccessivo, ventilazione inadeguata, sovratensioni, tensione o alimentazione eccessiva o errata, radiazioni, scariche elettrostatiche compresi i fulmini , altre forze e impatti esterni.”

  • Motorola: “La presente Garanzia limitata non copre quanto segue, a meno che non sia causato da un difetto nei materiali o nella lavorazione: Danni causati al di fuori del ragionevole controllo di Motorola, inclusi i danni causati da (i) incidente, abuso o uso improprio; (ii) manipolazione del Prodotto al di fuori del usi consentiti o previsti definiti nel Manuale dell’utente, nella Guida di avvio rapido, nei tutorial online e in altra documentazione del Prodotto fornita all’utente(iii) conservazione impropria (es. esposizione del Prodotto a temperature estreme), abuso o negligenza (es. clip/fermagli/connettori rotti/deformati/mancanti); danni da shock (ad esempio, da caduta del prodotto) (iv) il contatto con liquidi, acqua, pioggia, umidità estrema, sudorazione eccessiva o altri tipi di umidità; sabbia, cibo, sporco o sostanze simili (ad eccezione dei Prodotti venduti come resistenti a tali sostanze, e solo in situazioni in cui il danno non è stato causato da un uso improprio degli elementi protettivi del telefono o dall’esposizione del Prodotto a condizioni che superano i limiti o le specifiche menzionato) o (v) incendi, inondazioni, terremoti, tornado o altre cause di forza maggiore al di fuori del ragionevole controllo di Motorola”.

  • Realme: “Limitazione della garanzia: Il dispositivo ha superato la durata standard della garanzia. Il dispositivo/prodotto è danneggiato da liquidi o umidità/corrosione”

  • Xiaomi: “Il mio telefono è caduto in acqua ed è certificato IP. Posso applicare la garanzia? No.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.