UI 5 beta arriverà su Samsung Galaxy S22s tra tre settimane e sarà rilasciata a tutti ad ottobre

Il prossimo salto nei livelli di personalizzazione di Samsung è già nel forno. Con Android 13 già in circolazione in forma beta per dispositivi limitati, Samsung sta adattando il suo livello di personalizzazione per anticipare l’arrivo del sistema, e grazie a diverse fughe di notizie abbiamo persino un nome. Uno che, d’altra parte, è del tutto logico. Parliamo della futura One UI 5.

In precedenti leak abbiamo già conosciuto alcune informazioni sulla futura One UI 5, senza però essere ufficiali in quanto non proviene da Samsung. Ad esempio, che sarà basato su Android 13 come previsto dopo le ultime generazioni di strati Samsung. O, ad esempio, che il suo arrivo accelererà i telefoni che lo ricevono, grazie a molte delle sue caratteristiche. Adesso sappiamo qualcosa in più sui suoi beta e su quando arriverà sul mercato.

Tre settimane alla prima beta di One UI 5

Come abbiamo accennato, la strana funzionalità Samsung è trapelata in precedenza. La possibilità che le animazioni di sistema si adattano a schermi a 120 Hz, ad esempio, o una migliore gestione della memoria e dei componenti del telefono per velocizzare l’esperienza. Ora sappiamo anche, sempre ufficiosamente poiché proviene da SamMobile, che la beta è dietro l’angolo.

Il suddetto account multimediale che almeno per il Galaxy S22, una versione beta dell’interfaccia utente 5.0 sarà pronta nella terza settimana di luglio. Entro tre settimane, poiché tra un paio di giorni finisce il mese di giugno. Sarà il momento in cui Samsung rilascerà la beta di One UI 5 per il Galaxy S22, una beta che a quanto pare sarà pubblica dal primo momento e alla quale potrebbero aggiungersi altri modelli del brand.

Le altre informazioni fornite da SamMobile ci dicono che Samsung vuole avere One UI 5 pronta per lanciarlo ufficialmente nel mese di ottobre. Ciò significherebbe solo un paio di mesi di ritardo se Android 13 vede finalmente la luce ad agosto, anche se il sistema Google potrebbe essere ritardato un po’ di più. Con quel file già filtrato, è logico che presto avremo un elenco di cellulari compatibili che inizieranno a ricevere la notifica di aggiornamento disponibile da allora.

Via | Sam Mobile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.