Cos’è il Visual Core di Google Pixel 2

La battaglia alla miglior foto è incominciata ormai tempo fa, ma Google sembra avere la meglio ultimamente. Tutto grazie al Visual Core! Ma cos’è, nel dettaglio?

Prima di passare all’analisi del Visual Core, dobbiamo pensare a come Google ha diretto i suoi prodotti sul fianco della fotografia. E’ infatti famosa la sua inclusione dell’HDR (High Dynamic Range) nelle sue versioni normali e “Plus” su parecchi dei cellulari marchiati Google, compreso il Nexus 5. Grazie a questa modalità, è possibile scattare foto con un livello di colore e luminosità di qualità superiore. La versione Plus dell’HDR inclusa nei cellulari Google è unica a sé, una funzione programmata appositamente per l’hardware degli Smartphone (anche se è possibile installarlo a parte su altri prodotti, in maniere non proprio legittime).

Da un lato è vero pensare che l’HDR non è più così innovativo come una volta. La versione Plus include qualche algoritmo elaborato ad Hoc, ma la faccenda si ferma tutta lì. Questo però dimostra come Google sta lavorando da parecchio tempo nel campo, ed ha così fatto nascere il Visual Core.

Ma quindi, cos’è il Visual Core?

Questa parte è molto più che una semplice funzione esclusiva – si tratta d’un componente Hardware che monta solo il Pixel 2, nella sua forma normale ed XL. E’ un processore dedicato che Google ha creato insieme all’Intel per elaborare ogni singolo tocco della foto appena inquadrata. Ogni minima sezione della foto viene raffinata digitalmente, senza occupare il processore principale del cellulare.

Di suo il Visual Core aumenta esponenzialmente la qualità delle foto che scattiamo, ma può anche aumentare la velocità d’elaborazione delle foto normali ed HDR+. Le foto scattate in alta risoluzione HDR impiegano meno della metà per essere elaborate grazie al Visual Core.

Questo componente non è però ancora attivo in tutti i Pixel 2. Bisogna infatti aggiornare lo Smartphone ad Android 8.1. Come tale, non è nemmeno una funzione che possiamo “copiare” su altri cellulari proprio perché è un componente hardware.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *