Vodafone rimodula Sim Dati Abbonamento a Consumo: 5€ al mese anche se non usate da anni!

1 484

In molti al rientro dalle vacanze potrebbero aver trovato una bella sopresina: un bollettino di circa 5€ da parte di Vodafone per un abbonamento associato ad una SIM dati. 

E’ quello che è successo anche al sottoscritto, intestatario di una SIM dati vodafone attivata 5 anni fa che però prevedeva un abbonamento a consumo, cioè funzionava solo ed esclusivamente se effettuavo una ricarica (a consumo, appunto). Dopo averla usata per un annetto non mi è più servita e non l’ho più utilizzata, forse l’ho anche buttata. Ma, a quanto pare Vodafone non dimentica e qualche “mente eccelsa” ha pensato bene di fare una rimodulazione su quei numeri per portare un po’ di soldi in cassa (a quanto pare Vodafone sta al verde altrimenti non avrebbe senso un’azione “marketing” così disperata). 

Cosa prevede questa rimodulazione, o meglio questa variazione UNILATERALE del contratto? Beh, a quanto pare tutti i possessori di una sim dati con piano “Internet Abbonamento” da un abbonamento a consumo si ritrovano a tutti gli effetti un abbonamento vero e proprio a 5 euro al mese, anche se quella sim non viene più usata da anni! Non male come idea, vero?

Il problema non è però la rimodulazione in sè e i 5€ da pagare (cosa a cui oramai i consumatori sono abituati), ma il fatto che in molti (me compreso) non hanno ricevuto nessuna comunicazione in merito, nè via posta nè via email nè telefonicamente e si sono ritrovati direttamente il bollettino da pagare, alla faccia della trasparenza e correttezza. Solo facendo ricerca sul web si scopre il motivo di quel bollettino. E quindi cosa fare?

Quindi nulla. Non serve nemmeno contattare Vodafone via chat o via email perché rispondono poveri disgraziati (spesso nemmeno italiani) a rispondere e a subire veemenze verbali dei consumatori. L’unica cosa da fare, al più presto è inviare disdetta/richiesta di recesso di quel numero e CHIUDERE definitivamente i rapporti con Vodafone, società che si è dimostrata ancora una volta una delle peggiori e delle più truffaldine sul mercato mobile.

La richiesta di recesso può essere fatta inviando una email (PEC) a disdette@vodafone.pec.it o una raccomandata A/R a Vodafone. 

Consiglio: se hai delle sim Vodafone che magari non utilizzi più ti conviene fare disdetta anche per esse in modo da non ritrovarti delle sorprese in futuro. E ricorda di non lasciare mai troppo credito residuo sulle schede… 

Ah, dimenticavo. Cercando su internet si trova la “motivazione” che ha spinto Vodafone a fare questa rimodulazione, la puoi leggere nella seguente immagine. A me sembra una barzelletta, e a voi?

Scritto da Carlo S.


 

 

1
Partecipa alla discussione

avatar
  Notifiche  
più nuovi più vecchi più votati
Notifiche
Anonimoligure
Ospite
Anonimoligure

E successo a tanti, come a me del resto, che peraltro non sono più cliente Vodafone da anni. Ma malauguratamente in passato in occasione di un contratto di telefonia mobile (nel 2013) mi era stata appioppata una sim dati che non ho mai utilizzato perchè non mi interessava (ma tanto mi era stato detto che era a consumo e quindi se non la utilizzavo …). Quando ho cambiato gestore nel 2016 nemmeno mi ricordavo di questa Sim Dati. Mi sono ritrovato un prelievo sul mio CC di 9,22€ ed a quanto pare Vodafone mi aveva comunicato questo suo “cambio di… Leggi il resto »