Modelli Sony Xperia 2021: Eccoli

C’è stato un tempo in cui Sony era uno dei principali attori nella telefonia mobile. L’azienda non ha più il vento in poppa e fatica a rilanciarsi, al punto che ogni anno Sony dovrebbe porre fine alla sua attività di smartphone. Nel 2021 non è ancora così. Continuiamo quindi ad elencare i migliori terminali del brand, che nonostante tutto ha degli argomenti da fare.

Sony ha utilizzato per la prima volta lettere e numeri per designare i suoi smartphone: Xperia M, L, X, XA, Z o XZ. Le gamme sono ora razionalizzate e ora abbiamo meno lettere per un po’ più di chiarezza con un Xperia 1 in alto, poi un 5, poi un 10, poi… una L al livello base.

Con una formazione 2021 annunciata ad aprile e prevista per gli scaffali durante l’estate, ora non è un buon momento per acquistare uno smartphone Sony. Se stai cercando qualcosa di più avanzato, è meglio aspettare qualche settimana e soprattutto i nostri test che arriveranno presto! D’altra parte, il destocking al momento del cambio di gamma potrebbe essere un’opportunità per fare buoni affari.

 

  • Straordinario display 4K
  • Potente
  • Solida autonomia

Svelato in occasione del MWC 2020 – cancellato dal coronavirus – lo scorso febbraio, il Sony Xperia 1 II è finalmente realtà. Prende approssimativamente il design del vecchio modello con bordi in alto e in basso, che circondano un display OLED 4K da 6,5 ​​pollici. Il rapporto 21:9 è ovviamente ancora in gioco. Se questo allunga necessariamente il telefono, è soprattutto la promessa di divorare in modo ottimale i suoi contenuti video su uno smartphone.

Il Sony Xperia 1 II

Fonte Immagine: Frandroid

Incorpora il chip Qualcomm più lussuoso del 2020, ovvero lo Snapdragon 865, compatibile 5G. È accompagnato da 8 GB di RAM. È meno impressionante che nella foto, troviamo quasi lo stesso triplo sensore da 12 megapixel dell’Xperia 1, ma la concorrenza sta ancora una volta facendo molto meglio su questa fascia di prezzo. La fotocamera principale è buona, ma le altre due (l’ultra grandangolare e il teleobiettivo) soffrono di spazi vuoti troppo grandi dopo il tramonto. Inoltre, Sony propone una modalità “Pro” tramite due applicazioni, chiamate Photo Pro e Cinema Pro, troppo complicate da usare per il grande pubblico. Peccato, soprattutto quando sai che alcuni algoritmi stanno facendo vere magie nel 2020.

Tuttavia, intende fare meglio del suo predecessore in termini di autonomia grazie all’integrazione di una batteria da 4000 mAh (contro i 3300 mAh precedenti). Consenti più di un giorno di utilizzo. Senza contare che l’Xperia 1 II è compatibile anche con la ricarica rapida fino a 18W, oltre che con la ricarica wireless.

 

 

Per creare la giunzione tra il premium e l’high-end, Sony offre l’Xperia 5 II. La principale differenza tra quest’ultimo e l’Xperia 1 II è la presenza di uno schermo Full HD+ OLED anziché 4K, ma sempre in”cinema21:9 e su una diagonale di 6,1 pollici. Come bonus, ottiene una frequenza di aggiornamento di 120 Hz.

Sony Xperia 5 II (9)

Fonte Immagine: Frandroid

Troverai anche un triplo sensore fotografico: grandangolare, principale e teleobiettivo tutti e tre da 12 Mpx. I risultati delle foto sono onesti, ma non sorprendenti. La mancanza della modalità notturna del software si rivela un vero punto debole. È alimentato dal potente Snapdragon 865, così puoi goderti appieno i giochi su schermo in questo formato speciale. Sarà anche perfettamente adatto alla visione di film, ovviamente.

Punto debole del predecessore, l’autonomia qui è rivista al rialzo grazie ad una batteria da 4000 mAh. Duriamo quindi un giorno e mezzo con 120 Hz attivati.

Sebbene sia piacevole da usare, l’Xperia 5 II soffre di alcuni punti deboli lato foto, il suo prezzo in calo recente, tuttavia, li rende più facili da digerire.

Puoi trovare tutti i dettagli nella nostra recensione completa dell’Xperia 5 II.

 

  • Autonomia gigantesca
  • Design di successo
  • Qualità dell’interfaccia

Sony declina il suo formato 21:9 (usato al cinema) anche sui suoi smartphone più economici. Non sorprende che l’Xperia 10 II ne tragga beneficio, ma in un formato particolarmente compatto rispetto agli altri modelli del produttore giapponese. Il suo pannello OLED (che visualizza una definizione di 2520 x 1080 pixel) offre solo una diagonale di soli 6 pollici, il che è molto piacevole da tenere in mano.

Sony Xperia 10 II

Sony Xperia 10 II // Fonte: Frandroid

È poi alimentato da uno Snapdragon 665 supportato da 4 GB di RAM. Questa configurazione non è più molto giovane poiché ha equipaggiato molti smartphone prima di essa, come il Redmi Note 8 o il Realme 5 (due smartphone dell’anno 2019 a basso prezzo). Detto questo, questo è più che sufficiente per godere di un’esperienza utente fluida su base giornaliera, con anche la possibilità di eseguire alcuni giochi 3D.

Mentre il vecchio modello Xperia 10 Plus offriva solo un doppio sensore per la foto, questo Xperia 10 II supera con un triplo sensore, della seguente composizione: 12 + 8 + 8 megapixel. Purtroppo, nonostante i “miglioramenti”, la fotocamera di questo smartphone è deludente, anche in pieno giorno. Tuttavia, compensa con un’eccellente autonomia grazie alla sua batteria da 3.600 mAh. Non sembra molto sulla carta, ma in realtà dura facilmente 2 giorni.

Related Posts

This Post Has One Comment

  1. Buongiorno…..ho capito che molti non stimano il reparto Smartphone della Sony…ma publicare un articolo al 13/06/2021 indicando come nuovi modelli di Smartphone Sony Xperia….Il Sony Xperia 1 II, Sony Xperia 5 II e Sony Xperia 10 II appartenenti all’ anno scorso…..quando da vari mesi son usciti i Sony Xperia 1 III, Sony Xperia 5 III e Sony Xperia 10 III….e’ poco carino ed inrispettoso da parte vostra verso la Casa Nipponica, confido che nei prossimi vs articoli riguardanti la Sony vorrete essere piu’ precisi e attenti………..Non esistono solo la Apple e la Samsung.

    Cagliari, 13/06/2021 Un Fan della Sony Xperia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Maggiori info nella nostra privacy policy